/ Ciclismo

Ciclismo | 06 marzo 2020, 17:52

Ciclismo: annullata la Milano - Sanremo, si pensa al recupero per il 24 ottobre

Ciclismo: annullata la Milano - Sanremo, si pensa al recupero per il 24 ottobre

E' stata annullata ufficialmente la Milano-Sanremo del 21 marzo, ma spunta una data possibile per il recupero della ‘Classicissima’ che, per quest’anno non sarà di primavera ma d’autunno.

Infatti, fermo restando il problema Coronavirus e l’attesa per una soluzione dell’epidemia, la Rcs che organizza l’evento ha già pensato ad una nuova data per poter far correre la gara. Potrebbe essere il 24 ottobre, anche in questo caso ovviamente al sabato, per evitare di perdere un appuntamento classico del ciclismo italiano e mondiale.

L’emergenza Coronavirus sta modificando le abitudini di tutti e, mentre per il calcio si può optare per lo svolgimento delle partite a poter chiuse, per il ciclismo è impossibile riuscire a gestire il pubblico che, ad eccezione della tribuna all’arrivo, si stipa naturalmente sul percorso. Quindi tutte le gare fino al 3 aprile sono da considerare rinviate così come la ‘Milano-Sanremo’.

Al momento dal Comune di Sanremo viene confermato che nulla è ancora arrivato dalla Rcs. Si tratta, quindi, per ora solo di una possibilità che dovrà essere vagliata. In questo momento di profondo caos dettato dall’emergenza, gli organizzatori stanno cercando di studiare dei ‘piani b’ ma è sicuramente una situazione davvero difficile.

"A seguito del diniego delle autorizzazioni da parte di alcuni organi competenti - si legge nel comunicato ufficiale -, RCS Sport, comunica di dover annullare la Tirreno-Adriatico nelle date 11-17 marzo. Inoltre, verificato che non esistono le condizioni per garantire quanto previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana del 4 marzo 2020, e per garantire la salvaguardia della salute pubblica e della sicurezza di tutte le persone coinvolte, RCS Sport ha deciso di annullare la Milano-Sanremo nella data 21 marzo e Il Giro di Sicilia nelle date 1-4 aprile".

"RCS Sport, attraverso la Federazione Ciclistica Italiana, chiederà all’UCI di ricollocare le tre corse in altra data del calendario ciclistico internazionale, così come già fatto per Strade Bianche e Strade Bianche Women Elite" conclude la nota.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium