/ 

Che tempo fa

Cerca nel web

| giovedì 08 novembre 2018, 16:00

Calcio. Albissola, le voci da Novara. Oliana: "Abbiamo saputo interpretare bene la gara". Cais: "Ci serviva vincere"

Il difensore classe '99 e l'autore del gol valso il successo al "Piola" hanno commentato la prima vittoria in campionato dei ceramisti.

Calcio. Albissola, le voci da Novara. Oliana: "Abbiamo saputo interpretare bene la gara". Cais: "Ci serviva vincere"

Filippo Oliana e il match winner Davide Cais, tra i principali protagonisti del successo dell'Albissola in casa del Novara, sono intervenuti nella mixed zone del "Piola" al termine del match vinto dai ceramisti per 1-0. Ecco quanto dichiarato dai due giocatori biancocelesti:

"Per me è stata la prima partita da terzino destro, un ruolo che ho già ricoperto in passato e che posso fare anche se nasco come centrale - il pensiero del difensore classe '99 - abbiamo saputo interpretare bene la gara soffrendo tutti insieme, riuscendo a far male quando era il momento. Siamo una squadra giovane che deve imparare dai propri errori: ne abbiamo commessi alcuni che hanno portato a risultati negativi, da questi siamo riusciti a ripartire. Dobbiamo prendere questa partita come un punto di partenza".

"Ne avevamo bisogno, come avevo detto dopo la partita di Carrara ci serviva l'impresa - ha invece dichiarato l'autore del gol che ha deciso la sfida - ce l'abbiamo fatta ed è una bella sensazione. Inoltre, segnare in uno stadio come questo che ha fatto la Serie A è veramente una grande emozione. Ci serviva vincere, adesso dobbiamo continuare a cercare di portare via punti da ogni stadio: già domenica ci attende un bel banco di prova contro la Juve, dobbiamo cercare di continuare su questa strada".

"Abbiamo fatto un passo avanti - ha inoltre aggiunto Cais - dobbiamo continuare così, con questa attenzione e questa cattiveria. Siamo riusciti a mantenere la porta inviolata e questo è un bel segnale. Il gol? Ci credevo, prima o poi doveva girare: fortuna vuole che Eusepi abbia preso il palo. Poi, siamo ripartiti in contropiede e Martignago ha messo una grande palla che sono riuscito a spingere dentro".

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore