/ Calcio

Calcio | 26 novembre 2019, 17:55

Calcio, Promozione. Il Celle prova a trovare le giusta continuità, mister Palermo: "Campionato molto competitivo, difficile fare pronostici. Allerta? Giusto fermare tutto"

Una scarsa continuità non sta permettendo alle civette di navigare nella parte sinistra della classifica

Calcio, Promozione. Il Celle prova a trovare le giusta continuità, mister Palermo: "Campionato molto competitivo, difficile fare pronostici. Allerta? Giusto fermare tutto"

Un avvio di campionato molto altalenante quello del Celle Ligure, che non gli sta permettendo di mantenere le zone alte di classifica. Un campionato di Promozione A che resta comunque anomalo, visto che dal quarto al dodicesimo posto ci sono appena 3 punti di differenza. Discontinuità confermato anche dallo stesso allenatore delle civette, Davide Palermo:

“Ad oggi abbiamo una rosa un po' corta e questo, soprattutto dopo aver affrontato partite infrasettimanali di Coppa e per i recuperi, ci ha fatto perdere un po’ di energie fisiche e mentali. Dovremmo aggiungere qualche giocatore in rosa per aumentare il livello di competizione all'interno della squadra e la possibilità di fare delle scelte in base alla condizione.”

Una stagione che è solo alle prime battute: “Il nostro obiettivo è quello di raggiungere la salvezza possibilmente senza soffrire come l'anno passato. Difficile ipotizzare il nostro piazzamento finale con certezza, visto l'equilibrio di questo campionato. Credo che la posizione giusta a fine stagione possa essere fra il sesto ed il decimo posto, non nascondo che mi piacerebbe arrivare a ridosso delle prime cinque.”

L’ultimo allerta meteo ha provocato il rinvio di moltissime partite in regione: “Di fronte ad allerte rosse credo che sia giusto fermare il campionato e purtroppo gli eventi verificatisi lo confermano.” – conclude l’allenatore – “Secondo me la Federazione non ha compito facile, in quanto questi eventi climatici sono sempre più imprevedibili. Non ho soluzioni da mettere sul piatto, ma sono convinto che il rischio debba essere sempre vicino allo zero, salvaguardando in tutto e per tutto l'incolumità degli addetti ai lavori ed anche dei tifosi che seguono le partite.”

 

 

Gabriele Siri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium