DIRETTA MERCATO: rivoluzione Vado e le ultime ufficialità

 / Calcio

Calcio | 14 febbraio 2020, 17:00

Calcio. Una seconda vita calcistica a 40 anni, Riccardo Quintavalle è pronto a rimettersi in gioco: "Poche attenzioni come allenatore, voglio tornare a divertirmi"

Calcio. Una seconda vita calcistica a 40 anni, Riccardo Quintavalle è pronto a rimettersi in gioco: "Poche attenzioni come allenatore, voglio tornare a divertirmi"

Lunedì saranno 40 le candeline per Riccardo Quintavalle e quella fiamma che sembrava essersi spenta per l'attività all'interno del rettangolo di gioco, complice l'inizio della carriera da allenatore, di fatto è tornata prepotentemente ad ardere.

L'impegno di concludere la stagione da tecnico della Leva 2006 dello Speranza non si discute, ma dalla prossima estate ogni porta potrà rimanere aperta.

"E' stata mia moglie a percepire nei miei occhi la voglia di tornare e anche la mia figlia più grande, seppur di appena tre anni, ha manifestato entusiasmo per questa ipotesi.

Se arriva il via libera dalle donne di casa - sorride Riccardo - allora si può fare tutto.

Scherzi a parte, in questi ultimi anni da allenatore ho percepito poca attenzione nei miei confronti per il passaggio a una Prima Squadra, allora reputo sia giusto tornare a divertirmi e a fare ciò che mi entuasiasma.

La categoria? Non ho alcun tipo di preclusione, dipende da tanti fattori. Fisicamente sto bene, mi sono tenuto in forma con il ciclocross e penso che i prossimi mesi saranno utili per schiarirsi ulteriormente le idee.

Alla base di tutto ci sarà sempre la passione per questo sport. Prendo ad esempio Ibrahimovic, ha già dimostrato tutto nella propria ma si diverte ancora a giocare ad alti livelli, risultando assolutamente determinante. E' sempre stato il mio esempio".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium