IL VADO E LE ALTRE RETROCESSE DIFFIDANO LA FIGC, ECCO LE PILLOLE DI MERCATO (DIRETTA)

Calcio | 18 maggio 2020, 21:20

Ancora un freno sulla ripresa degli allenamenti collettivi, il margine per la ripresa della Serie A si stringe

Ancora un freno sulla ripresa degli allenamenti collettivi, il margine per la ripresa della Serie A si stringe

Era atteso per oggi il via libera da parte del Comitato Tecnico Scientifico per la ripresa degli allenamenti collettivi.

Il pronunciamento non solo non è arrivato, ma la Federazione ha accolto le disposizioni dell'ultimo Dpcm, rinviando di fatto la ripartenza della Serie A almeno fino al prossimo 14 giugno.

Ciò comporterebbe la ripartenza della massima serie almeno il 20 giugno, seppur si stia lavorando per anticipare i tempi di almeno una settimana.

La ripresa del campionato viaggia comunque sul filo del rasoio.

Qualche certezza in più potrebbe arrivare però già da domattina, quando il Comitato Tecnico Scientifico esaminerà i fascicoli sulla ripresa degli allenamenti collettivi.

 

Il comunicato federale:

 "Il Presidente Federale - visto il Comunicato Ufficiale n. 193/A del 4 maggio 2020;
- visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020 recante “misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”;
- preso atto della sospensione sino al 14 giugno 2020 degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati, di cui al citato Decreto;
- visto l’art. 24 dello Statuto Federale;
- sentiti i Vice-Presidenti

delibera di sospendere sino al 14 giugno 2020 tutte le competizioni sportive calcistiche organizzate sotto l’egida della FIGC. La presente delibera sarà sottoposta alla ratifica del Consiglio Federale nella prima riunione utile".

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...