/ Calcio

Calcio | 02 giugno 2020, 11:58

Calcio, Seconda Categoria. Da Ponente alla Val Bormida, non entusiasma l'ipotesi di un girone unico

Calcio, Seconda Categoria. Da Ponente alla Val Bormida, non entusiasma l'ipotesi di un girone unico

Sono molteplici i timori che, nel corso delle ultime settimane, abbiamo raccolto dalla quasi totalità delle squadre che militano in Seconda Categoria.

Buona parte delle società riesce a portare avanti la propria attività tramite camp, tornei giovanili e attività correlate, come eventi e sagre, tutti appuntamenti venuti meno con l'esplosione della pandemia di Covid-19.

Oltre all'aspetto puramente economico, c'è però un tarlo che sta agitando i club valbormidesi, savonesi e dell'estremo ponente ligure: l'ipotesi della creazione di un unico girone di Seconda.

Un'ipotesi ventilata e che potrebbe prendere corpo nel caso di un allargamento del numero delle squadre partecipanti nelle serie superiori. C'è però da dire che ragionamenti in tal senso potranno essere portati a termine solo quando si conoscerà il numero effettivo delle squadre iscritte, complice la volontà del Comitato Ligure di promuovere la nascita (o rinascita) di nuovi (o vecchi) sodalizi.

Lo stesso Comitato Ligure non ha escluso sostegni economici sia per quanto concerne le iscrizioni sia per possibili rimborsi relativi alle spese di trasferta.

L'auspicio reciproco è di evitare punti di rottura, al fine di proporre una soluzione sostenibile per entrambe le parti.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium