/ Calcio

Calcio | 16 giugno 2020, 12:30

Calcio, Promozione. A tu per tu con Alessandro Damonte: "Stagione difficile da raccontare. Futuro? Sono giovane e voglio giocarmi le mie carte"

Il terzino del Celle pronto a restare con i giallorossi, ma non nasconde il desiderio di poter passare allo step successivo

Calcio, Promozione. A tu per tu con Alessandro Damonte: "Stagione difficile da raccontare. Futuro? Sono giovane e voglio giocarmi le mie carte"

Seppur la stagione 2019-2020 non sia ancora di fatto terminata e si attenda ancora la ratifica delle promozioni delle prime in classifica, il calciomercato estivo è già partito da qualche settimana e ha visto già grandi manovre. In casa Celle Ligure è arrivata anche la fusione con il Rivera del Beigua, che ha permesso la nascita del Celle Riviera Calcio. Ma per la prossima stagione ci sarà anche il cambio in panchina, ci sarà infatti mister Ghione a sostituire l’uscente Palermo.

A tirare le somme del campionato appena trascorso è Alessandro Damonte, pedina fondamentale della fascia sinistra giallorossa:

“Una stagione strana da raccontare, in Coppa Italia abbiamo giocato molto bene, riuscendo addirittura a passare il turno. In campionato invece non siamo riusciti ad esprimerci al meglio, abbiamo avuto sempre piccoli problemi, che ci hanno condizionato l’annata. C’erano tutti i presupposti per una salvezza tranquilla e invece siamo stati costretti ad inseguire. La salvezza è comunque arrivata per via dell’interruzione, nonostante questo penso che questo gruppo e con il grande lavoro di mister Palermo saremmo comunque riusciti a salvarci senza grandi difficoltà.”

Vista la grande esperienza già maturata e la giovane età, Alessandro diventa un giocatore molto appetibile in questo mercato: “A Celle ho passato due anni stupendi, ho avuto la fortuna di avere sempre grandi compagni di squadra e bravi allenatori e di questo ne sono molto felice. Per il futuro non so ancora bene quale strada prenderò, qui mi trovo benissimo e di certo non avrei problemi a restare. Certo che essendo ancora molto giovane, ho ancora molto da dare e vorrei provarmi a giocare le mie carte anche in categoria superiore, vedremo cosa succederà.”

Gabriele Siri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium