/ Calcio

Calcio | 02 luglio 2020, 13:08

Calcio, Calizzano: finisce un'epoca con le dimissioni di Alessio Ponte

Calcio, Calizzano: finisce un'epoca con le dimissioni di Alessio Ponte

il comunicato:

Alessio Ponte e Polisportiva Calizzano: le strade si dividono. Il Presidente ha annunciato le dimissioni mercoledì 24 giugno, alla riunione finale della stagione 2019/2020. L'assemblea dei soci si riunirà per eleggere il nuovo direttivo il 13 luglio 2020, alle ore 21 presso il locale Palasport.

Alessio saluta dopo 6 anni da mister e dirigente: «Una decisione molto sofferta – spiega – Il presidente tuttofare è un ruolo gravoso, era il momento di passare il testimone. Non amo la scrivania: il mio habitat è il campo, ma stavolta non c’erano le condizioni per rimanere».

Il commiato è occasione per un bilancio: due scudetti ACSI, due salvezze in seconda categoria; quattro le squadre giovanili allestite: «Volevamo creare spazi per i giovanissimi di Calizzano, un servizio sul posto per le famiglie. Con Marco Pisanello sognavamo all'inizio un settore giovanile stabile e duraturo. Grazie ai tanti collaboratori abbiamo superato le carenze di leva, mantenendo le squadre nel tempo: piccoli amici, primi calci, pulcini ed esordienti». Nel mezzo, grandi eventi e collaborazioni: camp tennistico biennale con Gianfranco Menga, convenzione con Asd Skate Revolution per il pattinaggio, lotta al bullismo col centro Kosmos, gita al Ferraris per Sampdoria-Cagliari.

Nell'aria c'è il tramonto di un' epoca: «Dispiace molto lasciare. Ho amato ogni istante, ho lavorato con passione e con cuore. Un cuore giallorosso fino al midollo: sarò sempre il primo tifoso». Titoli di coda con menzioni particolari: «Ringrazio tutti gli allenatori e dirigenti, i giocatori, ragazzi e genitori, lo staff; Roberto Minetto  e Massimo Santini, due spalle irrinunciabili; i giovani oggi a capo del vivaio: Riccardo Ivaldo, Matteo Bruzzone ed Enrico Riolfo; non ultimo il Comune di Calizzano, quasi sempre presente nei momenti che contano». La Polisportiva Calizzano avrà sempre la più profonda gratitudine per il suo operato e la sua persona. Buona vita Alessio!

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium