/ Calcio

Calcio | 31 luglio 2020, 16:52

Calcio, Savona, Manuel Gerundo passa al Legino: "Già dal ritorno da Champoluc qualcosa non andava"

Calcio, Savona, Manuel Gerundo passa al Legino: "Già dal ritorno da Champoluc qualcosa non andava"

Un passo indietro, per farne molti di più in avanti insieme alla nuova società: Manuel Gerundo, dopo essersi preso cura delle ossa e dei muscoli dei giocatori dell'Albissola e del Savona, ripartirà dal Legino, in Promozione.

La ferita per la paradossale stagione in biancoblu è ancora fresca,  sia sotto l'aspetto morale che lavorativo.

"Aver militato nel Savona - spiega Manuel - ha rappresentato il coronamento di un sogno. Fin da piccolo andavo in gradinata a cantare e a sostenere i colori biancoblu e riuscire ad indossare quei simboli è stato motivo di grande orgoglio, anche professionale. Sappiamo tutti com'è andata, ma la cosa paradossale è che non saprei nemmeno con chi prendermela, data l'assenza totale della società. Quando abbiamo avuto le prime avvisaglie delle difficoltà economiche? Già di ritorno da Champoluc, qualcosa non andava. Auguro al Savona e ai suoi tifosi il meglio, si meritano di tornare ad alti livelli nel più breve tempo possibile".

La nuova pagina si chiama però Legino.

"Ho avuto contatti con il Vado, che non si sono per diversi motivi concretizzati, ma a conti fatti è andata bene così. Ho trovato nel Legino molta concretezza nelle loro proposte e nei loro progetti. Fabio Tobia e il club hanno le idee estremamente chiare e sono pronto a dare il mio contributo per la crescita del'intero ambiente.

Porterò lo stesso entusiasmo e il medesimo impegno che avevo ad Albissola, in Serie C, ma credo che per trovare riscontri umani e lavorativi sia sufficiente incontrare le persone giuste, come a Legino, indipendentemente dalla categoria".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium