/ Motori

Motori | 16 agosto 2020, 16:52

Formula 1. Domenica di Ferragosto amara per Leclerc: ritiro per la Ferrari del monegasco in Spagna

A Barcellona vince Hamilton. Vettel prova, in parte, a salvare la giornata della rossa con una buona prestazione condizionata dall'ennesimo errore di strategia del muretto del Cavallino

Formula 1. Domenica di Ferragosto amara per Leclerc: ritiro per la Ferrari del monegasco in Spagna

Weekend di Ferragosto da dimenticare per la Ferrari e per Charles Leclerc. Il monegasco è stato infatti costretto al ritiro a metà del Gran Premio di Spagna da noie elettriche sulla sua monoposto.

Dopo il nono posto di ieri in qualifica, una gara in gran parte anonima, ravvivata da un duello con la Mclaren di Norris poco prima del ritiro: ma la Ferrari pecca pesantemente di prestazioni di motore e Leclerc, al netto del suo talento e di una strategia azzardata (gomma gialla per la seconda parte della gara dopo essere partito con la rossa) può fare ben poco.

Vince la Mercedes di Hamilton, davanti a Verstappen e Bottas, con l'olandese della Red Bull salito sul pianeta Mercedes: il terzetto del podio infatti è stato l'unico ad arrivare a pieni giri.

L'unica piccola consolazione per la Ferrari è il settimo posto di Vettel, che sarebbe potuto anche essere un quarto o quinto piazzamento senza un cambio di strategia, forse deciso all'ultimo minuto, che ha compromesso la buona prestazione del tedesco che ha dato il meglio di sé dopo l'uscita di scena di Leclerc, provando a rimediare all'errore di strategia del suo muretto.

Arriverà un trittico di piste molto veloci ora, con Spa, Monza e il Mugello, dove la Ferrari taglierà il traguardo dei primi 1000 gran premi in F1, provando a onorarli nella miglior maniera possibile. Anche se con questa vettura qui, è davvero molto difficile. 

Federico Bruzzese

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium