/ Motori

Motori | 29 agosto 2020, 16:46

Formula 1. In Belgio è calvario Ferrari: settima fila in griglia per Leclerc e Vettel

Il monegasco e il tedesco non riescono a mettere una pezza a una situazione disastrosa: la rossa proprio non va

Formula 1. In Belgio è calvario Ferrari: settima fila in griglia per Leclerc e Vettel

Che per la Ferrari questo fosse un Mondiale difficile lo si era già capito e anche metabolizzato (a malincuore per i tifosi), ma un weekend così drammatico, sportivamente parlando, del Gran Premio del Belgio, nessuno se lo sarebbe immaginato.

Tornando indietro di dodici mesi, la rossa a Spa aveva dominato tutte le sessioni di prove con primo e secondo posto, e Charles Leclerc portava a casa la sua prima vittoria in carriera. Il presente racconta, attraverso i numeri, di un'escalation impietosa verso il baratro: mai così male nelle sessioni di prove libere dal Sudafrica del 1993, mai eliminate entrambe le rosse nel Q2 da quando esiste questo format di qualifiche, dal 2006. Fino ad oggi, con il monegasco 13esimo e Vettel 14esimo, a comporre la settima fila dello schieramento di partenza di domani.

I piloti sono gli ultimi responsabili di questa situazione, anzi da inizio campionato sia Leclerc che Vettel hanno sempre provato a metterci una pezza, ma i limiti oggettivi di questa monoposto sembrano aumentare gara dopo gara. E contando che dopo Spa si torna in Italia, con Monza e Mugello piste veloci esattamente come quella belga, in un momento in cui il primo tallone d'Achille della monoposto rossa è la mancanza di potenza del motore, questo fine settimana potrebbe essere solo il primo di un triste trittico che può compromettere ulteriormente la stagione della Ferrari. Risposte a tanti di questi quesiti arriveranno domani dopo la bandiera a scacchi. La pole è andata a Hamilton, davanti a Bottas, Verstappen e Ricciardo

Federico Bruzzese

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium