/ Motori

In Breve

mercoledì 25 novembre
giovedì 19 novembre
domenica 15 novembre
sabato 14 novembre
lunedì 09 novembre
mercoledì 04 novembre
domenica 01 novembre
sabato 31 ottobre

Motori | 12 settembre 2020, 16:22

Formula 1. Qualifiche al Mugello, la fortuna aiuta Leclerc: monegasco quinto con la Ferrari nel weekend del GP numero 1000

Una bandiera gialla causata dalla Renault di Ocon consente agli avversari della rossa di non migliorarsi nell'ultimo tentativo utile. Lo fa invece il momegasco, approfittando di un piccolo regalo dalla dea bendata

Formula 1. Qualifiche al Mugello, la fortuna aiuta Leclerc: monegasco quinto con la Ferrari nel weekend del GP numero 1000

Si respira la storia al Mugello, in occasione del Gran Premio numero 1000 della Ferrari in Formula 1. E la storia, alla Ferrari, deve davvero volerle bene.

Già, perché c'è anche la mano della fortuna sull'ottimo quinto posto del monegasco Charles Leclerc in qualifica, agevolato nell'ultimo tentativo da una bandiera gialla causata da un'uscita di pista della Renault di Esteban Ocon che ha impedito ad alcuni avversari della rossa di migliorarsi, mentre Leclerc ha sfruttato l'occasione per portare la Ferrari in terza fila in questa ricorrenza così importante. È un piazzamento che non rispecchia il valore reale della monoposto di Maranello, ma che se ben gestito anche grazie alle mappature di motore uniche per ogni singolo pilota, può davvero aiutare a trovare una boccata d'ossigeno anche nella giornata di domani.

Tanti problemi per l'altra rossa, quella di Vettel, che riesce comunque a superare il primo taglio del Q1 ma non va oltre il 14esimo tempo, mentre la stessa bandiera gialla provvidenziale per Leclerc consente a Lewis Hamilton di centrare la sua pole position numero 95 in carriera, penalizzando l'altra Mercedes di Bottas che si stava migliorando prima del rallentamento forzato e che poteva davvero impensierire il miglior tempo registrato dal campione del Mondo.

Domani si corre per la prima volta al Mugello, su un circuito che ha già affascinato addetti ai lavori ma non solo. Domani, in qualche modo, si scriverà la storia, e la speranza Ferrari è quella di onorarla nella migliore maniera possibile. 

Federico Bruzzese

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium