/ Sport acquatici

Sport acquatici | 15 settembre 2020, 12:14

Nuoto: un grande successo a Noli per la tappa dell'Italian Open Water Tour

Nuoto: un grande successo a Noli per la tappa dell'Italian Open Water Tour

“Ora lo possiamo dire: la tappa di Noli è stata un grande successo. Siamo riusciti a portare a termine la quinta edizione nel pieno rispetto delle normative grazie alla grande maturità dimostrata, per la terza volta dopo le tappe di Maccagno e Monate, dalla comunità del nuoto in acque libere.” Queste le parole a caldo di Marcello Amirante, Presidente di ASD I Glaciali organizzatrice del Circuito.

Noli ha accolto i 350 atleti giunti da tutta Italia col suo splendore: acqua da sogno, cielo terso e una temperatura estiva. Fin dal venerdì è stata raggiunta con ogni mezzo dagli atleti: impossibile trovare una camera e un tavolo libero nell’arco di parecchi chilometri. Palpabile l’emozione nonostante fosse già il terzo appuntamento del Challenge 2020 in quanto per molti atleti è stata la primissima gara di questo 2020. Ritiro pacchi gara possibile solo se muniti di autocertificazione covid e accettazione dell’estensione del regolamento sulle modalità di gestione della giornata, tutta improntata sul rispetto dei protocolli preparati dall’organizzazione con l’ausilio della Società Nazionale di Salvamento.

Ingresso degli atleti nell’area gara solo con mascherina di protezione sotto l’occhio vigile dello scrupolosissimo staff ed anche le premiazioni si sono svolte con lo stretto rispetto del distanziamento sociale e l’uso della mascherina: un “sacrificio” a cui tutti gli atleti si sono ben prestati capendo bene quale fosse la delicatezza della prima gara dell’anno.

 

GALLESIO E CHIERICI SHOW NELLA HARD SWIM

Gare caratterizzate dal forte vento giunto fino ai 25 nodi nel primo mattino: la HARD SWIM di 5000 mt è stata dominata tra gli uomini dagli attesissimi atleti della CSR GRANDA l’azzurro Tommaso Gallesio con uno strepitoso 1h16’28” su Gabriele Macario e Jacopo Dutto. Nella classifica Natural ancora primo l’invincibile Filippo Marchini, nuotatore di Aqua1Village (su Daniele Savia e Giuliano Agostini) mentre tra gli OVER 40 il migliore è stato Sandro Vezzani degli Swimmer Inside davanti a Federico Amendola e Emanuele Costa. Anche le donne hanno avuto una dominatrice assoluta: l’azzurra Anna Chierici di CSR Granda con 1h19’20” davanti a Dania Neri e Camilla Montalbetti. Nella categoria Over40 a primeggiare è stata Elisabetta Nervi (Rari Nantes Torino) davanti a Elisa Cassina e Yumiko Yamamoto, mentre in quella “natural” dietro alla prima assoluta Marta Carnelli (Phoenix) si sono piazzate Sara Dogliani e Fulvia Guglieri.

 

MONTALBETTI E LUCCARELLI SI CONFERMANO NELLA SMILE SWIM

La SMILE SWIM (miglio marino di 1850 mt) ha visto prevalere Mirko Luccarelli con 25’52”, in assetto natural, su Simone Fioribello e Andrea Imperiale tra gli uomini e tra le donne Camilla Montalbetti (già vincitrice del Challenge 2019 e sul podio pochi minuti prima nella hard swim) con 27’09” su Svetlana Bonanomi (Team Insubrika) e Sara Petrolli. Nelle categorie Over40 si sono distinti Sandro Vezzani (per lui doppietta di categoria) su Rossano Scarpellini e Federico Amendola ed Valeria Angelini di Pianeta Acqua (già vincitrice a Monate una settimana fa) su Sara Casarin (Swimmer Inside) e Marcella Zaccariello mentre in quella “natural” dietro a Mirko Luccarelli si sono piazzati Daniele Savia e Luca Zucchella, tra le donne dietro a Sara Petrolli si sono piazzate Martina Maccario e Matilde Varengo.

Ad aggiudicarsi il titolo di Best Team (i primi 5 tempi della stessa squadra) sul miglio marino CSR Granda sugli Swimmer Inside e i giovanissimi di Aqualake Baveno Nuoto A seguire è partita la Staffetta finale che ha visto prevalere i “Brinda Tori” (Savia, Marchini, Fedeli) con 41’35” davanti al Team Ratti (Saccone, Scarpellini e Orizio) e a MSP (Carnelli, Gallo, notari) Premio per il gruppo più numeroso vinto dai dominatori di giornata della CSR Granda davanti a Swimmer Inside e Aqualake Baveno Nuoto.

“Open water, open mind” è anche il nome del Trofeo messo in palio ad ogni tappa tra i donatori Avis, a suggello di una forte partnership caratterizzata dal gonfiabile di partenza delle gare. AVIS Regionale Liguria, presente col Presidente Alessandro Casale, ha consegnato il proprio Trofeo a Rinaldo Barzaghi, ultimo donatore avisino al traguardo nella hard swim, mentre Avis Comunale Noli un cesto di prodotti tipici nolesi all’ultima avisina arrivata nel miglio marino Giulia Cervetto.  

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium