/ Calcio

Calcio | 26 ottobre 2020, 11:00

Calcio, Pontelungo show con la Baia Alassio. Zanardini: "Non ci nascondiamo, peccato per la sosta forzata"

I granata hanno superato le vespe 3-0

Calcio, Pontelungo show con la Baia Alassio. Zanardini: "Non ci nascondiamo, peccato per la sosta forzata"

Dall'altra parte della barricata vi erano non poche assenze, soprattutto nel reparto arretrato, ma la prova offerta dal Pontelungo contro la Baia Alassio è stata di alto profilo, sia per qualità che in continuità di gioco.

Una prestazione a tutto tondo che inorgoglisce il tecnico Fabio Zanardini.

 

Mister, dopo una prestazione simile non si possono tenere i riflettori spenti.

"Quest'anno non è nostra intenzione farlo. Il mio primo obiettivo era riuscire a dare continuità al lavoro degli scorsi anni e, grazie anche a una campagna di rafforzamento efficace, credo che ci stiamo riuscendo. Sappiamo di avere delle qualità, sarebbe anche inutile nasconderlo".

 

La cosa che maggiormente ha impressionato è stata la volontà di tenere i ritmi alti per tutto l'arco della gara.

"E' il pregio e contemporaneamente il difetto di avere una squadra giovane: si corre, ci si esalta, ma al contempo si possono incontrare delle difficoltà a livello di gestione della partita. Quando riesci a dare il 100% per tutti i 90 minuti allora le possibilità di uscire vincitori aumentano".

 

Il salto di qualità nelle possibilità offensive, con Guardone, Caneva, Setti e Sfinjari, è stato notevole.

"Non guarderei solo l'attacco, ho la fortuna di avere 22 titolari e faccio davvero fatica a volte a fare delle scelte. Sono contento del contributo di tutti, nessuno si sta tirando indietro. Sfinjari ad alti livelli? Non può essere altrimenti, ha qualità importanti e se non le dimostrasse in Prima Categoria allora per lui potrebbe essere un problema".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium