Calcio - 20 novembre 2020, 14:38

La Liguria resta "arancione": i centri sportivi possono restare aperti

La Liguria resta "arancione": i centri sportivi possono restare aperti

E’ stata firmata nella tarda mattinata di oggi, dal Ministro della Salute Roberto Speranza l'ordinanza, che è in vigore da oggi, con cui vengono rinnovate le misure relative alle classificazioni delle regioni.

Per la Liguria, quindi, rimane il livello di attenzione ‘arancione’ e non cambiano i livelli per le altre. L’ordinanza è valida fino al 3 dicembre, ma rimane la possibilità di una nuova classificazione prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri.

Non variano quindi le misure previste per il mondo dello sport, con la possibilità per i centri sportivi all'aperto di far svolgere gli allenamenti individuali.

Secondo il Ministro “Le misure restrittive sono l'unico vero strumento che ora abbiamo per abbassare il contagio e metterlo sotto controllo. E' evidente che provocano sacrifici sul piano economico e culturale, ma come mostrano i numeri preliminari degli ultimi giorni nel nostro Paese, dimostrano di funzionare. Abbiamo, nell'ultima settimana, un livello di Rt, o indice di diffusione del contagio, sceso rispetto a settimana precedente e oggi verranno presentati nuovi dati".

L’indice Rt è sceso ovunque. In Liguria è arrivato a 0,89 mentre questa è la situazione nelle altre: Abruzzo 1,32, Basilicata 1,46, Calabria 1,06, Campania 1,11, Emilia-Romagna 1,14, Lazio 0,82, Liguria 0,89, Lombardia 1,15, Piemonte 1,09, Provincia Bolzano 1,16, Provincia Trento 1,03, Puglia 1,24, Sardegna 0,79, Sicilia, 1,14, Toscana 1,31, Umbria 1,06, Valle d'Aosta 1,14.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
SU