/ Calcio

Calcio | 08 dicembre 2020, 14:13

Calcio. Daniele Gastaldello debutta in panchina alla guida del Brescia. Vaccarezza: "Il mio più grande in bocca al lupo a un grande signore, non solo del calcio"

"L'augurio non è esclusivamente quello di ottenere in questa sua nuova avventura vittorie sul campo da gioco, dove i risultati non si possono garantire, ma vittorie in tutto ciò in cui si è sempre distinto: signorilità, umanità e capacità di essere sempre "Uomo" di sport"

Calcio. Daniele Gastaldello debutta in panchina alla guida del Brescia. Vaccarezza: "Il mio più grande in bocca al lupo a un grande signore, non solo del calcio"

Il messaggio postato questa mattina su Facebook da Angelo Vaccarezza, consigliere regionale di "Cambiamo":

"Buongiorno Amici, questo è il mio profilo ufficiale, e in questo contenitore, io non parlo mai di calcio.

Tuttavia, oggi sono particolarmente contento di pubblicare questa foto non per celebrare esclusivamente un calciatore, bensì per parlare di un uomo.

Quest’uomo si chiama Daniele Gastaldello; è vero, ha militato per 8 anni e mezzo nella mia Samp (260 presenze e 14 gol), vestendo la fascia di capitano ed essendo determinante in tanti successi: a tutti noi tifosi restano in mente i suoi due goal segnati nella finale di andata contro il Varese, che dalla serie B ci riportarono immediatamente in serie A.

"Gasta" si è fatto apprezzare oltre che come giocatore e come uomo, anche dove poi ha continuato la sua esperienza calcistica, prima a Bologna e poi a Brescia; il destino ha voluto che Gastaldello giocasse la sua ultima partita trovandosi avversaria proprio la squadra blucerchiata, quella che più ha significato nella sua carriera.

Oggi Daniele alle 15 siederà sulla panchina delle Rondinelle, sara' lui a condurre i suoi ex compagni con il nuovo ruolo di capo allenatore, nella partita valida per il campionato di Serie B contro la Cremonese. E oggi a un grande signore, non solo del calcio vanno i miei migliori auguri di “in bocca al lupo”.

A lui desidero riconoscere l’enorme merito di essersi sempre distinto per equilibrio, umiltà, concretezza, senso della famiglia, disponibilità, sempre gentile nelle parole, solidale nei gesti, dentro e fuori dal campo. Un vero campione, per umanità e professionalità; comincia una nuova esperienza e il mio, nostro, augurio, vero e più sentito, non è esclusivamente quello di ottenere in questa sua nuova avventura vittorie sul campo da gioco, dove i risultati non si possono garantire, ma vittorie in tutto ciò in cui si è sempre distinto: signorilità, umanità e capacità di essere sempre "Uomo" di sport prima di qualsiasi altra cosa e questo sono certo non verra' mai meno.

Auguri Daniele, di 28 ce n'è 1, tutti gli altri..."

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium