/ Sport acquatici

Sport acquatici | 15 gennaio 2021, 04:54

Prada Cup. Ineos risorge e batte Luna Rossa. En plein britannico nella prima giornata

Dopo le difficoltà dicembrine Team Britannia supera sia gli italiani, il cui randista è l'alassino Pietro Sibello, che American Magic

Luna Rossa e Pietro Sibello

Mondo capovolto, non solo in senso fisico, al termine delle regate di esordio della Prada Cup in Nuova Zelanda. Ineos - Team Britannia ha infatti ribaltato totalmente i pronostici dopo le difficoltà palesate nelle World Series.

Demoliti i primi rivali di giornata, gli statunitensi di American Magic (1 minuto e 20 il distacco al termine dei sei lati), ribadendo gli enormi passi in avanti di Ineos rispetto alle regate di preparazione di dicembre. 

I problemi di assetto sembrano essere stati infatti magicamente risolti (in attesa di riscontri con venti più leggeri), il che ha reso l'esordio di Luna Rossa estremamente probante.

Ineos ha avuto la forza di imporsi in partenza, mettendo nei "rifiuti" l'imbarcazione italiana, gestendo un lieve ma costante vantaggio con grande maestria per tutti i 24 minuti di regata.

Guardando il bicchiere mezzo pieno c'è da sottolineare la tenuta di Luna Rossa (28 i secondi di ritardo sul traguardo), nonostante il quadro tattico svantaggioso e le condizioni di vento sostenuto, ideali per gli avversari, tanto da mantenere l'esito della sfida aperto fino all'ultima bolina.

"Dai ragazzi!" è stato il grido di incoraggiamento dell'alassino Pietro Sibello.

Domani si tornerà infatti in acqua per il doppio impegno in calendario: il primo per la prima sfida di Luna Rossa contro American Magic (alle 3:00), cui seguirà il replay tra Ineos e gli statunitensi.

Lorenzo Tortarolo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium