/ Calcio

Calcio | 18 gennaio 2021, 12:14

Calcio. "Eccellenza e Promozione in campo facendo i tamponi". Ecco la proposta dei capitani e degli allenatori campani

Calcio. "Eccellenza e Promozione in campo facendo i tamponi". Ecco la proposta dei capitani e degli allenatori campani

Dalle pagine di campaniafootball.com è emerso forte l'appello dei giocatori di Eccellenza e Promozione della regione meridionale per poter tornare presto in campo, nonostante le misure restrittive prorogate almeno fino a inizio marzo.

La via per riprendere i campionati? L'applicazione dei protocolli adottati in Serie D, grazie all'utilizzo dei tamponi.

 

CAPITANI E ALLENATORI SCENDONO IN CAMPO.
Uniti nello spogliatoio e nel momento del bisogno. Capitani ed allenatori dei club di eccellenza e promozione della Campania, hanno deciso di affrontare in prima persona la questione legata alla decisione emanata dal governo nell’ultimo DPCM DEL 16 gennaio, di sospendere ulteriormente tutte le competizioni e le gare dilettantistiche fino alla data del 5 marzo. La notizia naturalmente, ha generato preoccupazione e perplessità in tutto il bacino di operatori che gravitano intorno all’emisfero in questione (calciatori, allenatori, dirigenti, addetti ai lavori), ma soprattutto , ha sollevato fortissimi dubbi sulla motivazione di non equiparare il protocollo applicato alle squadre di serie D anche ai campionati di promozione ed eccellenza.
L’iniziativa, organizzata dai calciatori Borrelli dello Sporting Barra e Silvestro del Villa Literno, oltre a sensibilizzare l’opinione pubblica, ha già riscosso un notevole riscontro di adesioni e partecipazione.

LA PROPOSTA: Raccolta di firme con la conseguente richiesta ai Presidenti Cosimo Sibilia e Carmine Zigarelli, rispettivamente numeri uno della LND e del Comitato regionale Campania, nonché unici rappresentanti e delegati dell’intero movimento dilettantistico, all’assunzione di responsabilità nella presentazione al ministro dello sport ed alla commissione tecnico – scientifica, di un protocollo analogo a quello presentato ed adottato dalle società di serie D, nonché, la possibilità di stabilire e stipulare eventuali convenzioni per l’analisi rapida e test molecolari da poter consentire lo svolgimento delle competizioni in totale sicurezza.

 

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium