Altri sport - 22 gennaio 2021, 07:00

Portabici: come trovare il modello più adatto per la tua auto

La bicicletta non è un semplice mezzo di trasporto, è molto di più

Portabici: come trovare il modello più adatto per la tua auto

La bicicletta non è un semplice mezzo di trasporto, è molto di più. È una vera e propria passione che accomuna milioni e milioni di persone. Molte di queste, tra l'altro, preferiscono non separarsi mai dalla loro amata due-ruote e decidono di portarla con loro anche quando devono spostarsi in un altro luogo (per lavoro o per vacanza, cambia poco).

Trasportare la bici in macchina però non è semplice. Chi viaggia da solo potrebbe provare a caricare la bicicletta nel bagagliaio abbattendo i sedili posteriori, ma come minimo dovrebbe smontare le ruote per portare a termine l'operazione. Ma se si viaggia in compagnia, l'opzione bagagliaio è da escludere. La cosa migliore da fare è procurarsi un portabici adatto alla propria auto.

Perché acquistare un portabici e come scegliere quello più adatto

Facendo un giro tra i negozi o navigando sui siti specializzati ci si può rendere conto che sul mercato è possibile trovare tantissimi modelli di portabici differenti. Riuscire ad individuare il modello più giusto per la propria macchina e le proprie esigenze potrebbe non essere facile. Affidandosi ai consigli e alle classifiche della guida pubblicata su portabici.pro non sarà affatto difficile fare l'acquisto giusto.

I migliori portabici vengono realizzati con materiali resistenti e si agganciano alla vettura con sistemi semplici ma assolutamente stabili. Grazie a questi accessori è possibile trasportare ovunque la propria bici senza dover abbattere i sedili e senza rischiare di danneggiare la bici stessa o gli interni della macchina. Per individuare il modello giusto bisogna considerare diversi fattori.

Modelli da tettuccio e portabici posteriori

I portabici possono essere classificati in due grandi categorie: ci sono infatti i modelli che si montano sul tettuccio dell'auto e quelli invece che si agganciano alla parte posteriore della macchina (al portellone o al gancio traino). Spesso chi viaggia da solo e chi deve trasportare un'unica bici opta per i modelli da tettuccio.

Diverso è il discorso per chi deve trasportare più biciclette: sui portabici posteriori si possono montare più biciclette (fino a cinque), quindi sono perfetti per chi viaggia con la famiglia o in comitiva. Il numero, le dimensioni ed il peso delle bici da trasportare sono le prime variabili da considerare, ma è ovvio che la scelta deve essere fatta tra i modelli compatibili con la propria auto.

Le caratteristiche principali: capacità, portata e materiali

Il confronto tra i tanti portabici disponibili sul mercato permette di fare una scelta mirata e di evitare acquisti sbagliati. La prima cosa da verificare è la capacità del portabici, che esprime il numero di biciclette che può essere trasportata: per motivi di sicurezza, sul tettuccio non possono essere trasportate più di due bici, mentre con i portabici posteriori, a seconda del modello, se ne possono portare fino a cinque.

Altro aspetto fondamentale è la portata massima: il numero delle bici da trasportare è un dato importante, ma non tutte le bici hanno lo stesso peso! Se si trasporta più di una bicicletta è opportuno assicurarsi che il portabici sia in grado di supportare almeno 45 chili. Non è un aspetto da sottovalutare se non si vuole correre il rischio di danneggiare la bicicletta, l'auto o, peggio ancora, causare incidenti mentre si è in viaggio.

Naturalmente la cosa migliore da fare è puntare su quei modelli di qualità, realizzati con i migliori materiali. Molti portabici sono realizzati in acciaio, materiale solido, resistente nel tempo, capace di affrontare ogni situazione climatica. Ci sono anche modelli innovativi che riescono ad abbinare leggerezza e resistenza: tra questi ci sono i portabici da tettuccio in alluminio.

Dimensioni e prezzo: quale modello di portabici scegliere?

Le dimensioni strutturali rappresentano un'altra variabile di cui è necessario tenere conto. I modelli che si agganciano al tettuccio hanno un ingombro minimo, visto che sono semplicemente delle barre che sostengono la bicicletta. I portabici posteriori sono disponibili in modelli di ogni dimensione, ma quelli più voluminosi possono superare il metro e mezza di altezza e possono sfiorare il metro di lunghezza.

Una volta individuati i portabici perfetti per la propria auto e per le proprie necessità, la discriminante finale è rappresentata dal prezzo. I modelli più economici sono quelli più leggeri e compatti, destinati al trasporto di un'unica bicicletta; quelli in acciaio, più robusti, con sistemi di aggancio sofisticati ed adatti a trasportare più bici, hanno un costo più alto. Il range di spesa è molto ampio: si varia dai 50 ai 500 euro.

 



Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU