/ Sport acquatici

Sport acquatici | 18 febbraio 2021, 12:42

Prada Cup: ha vinto Luna Rossa, sabato si torna a regatare. Ma ora è tutti contro tutti

Prada Cup: ha vinto Luna Rossa, sabato si torna a regatare. Ma ora è tutti contro tutti

Sono state giornate letteralmente di fuoco all'interno del golfo di Hauraki.

Partendo dagli spunti esclusivamente sportivi, Luna Rossa e l'alassino Pietro Sibello torneranno a regatare nella notte tra venerdì e sabato per proseguire la finale contro gli inglesi di Ineos.

Al momento l'imbarcazione italiana targata Prada - Pirelli sta conducendo 4-0, a soli tre punti dalla vittoria e dalla qualificazione alla finale di America's Cup contro New Zealand.

I tre casi di coronavirus riscontrati negli scorsi giorni hanno fatto innalzare il livello di emergenza nella città a nord dell'arcipelago, con una prima sospensione delle regate inizialmente fissata a ieri, 17 febbraio.

L'ACE, l'America's Cup Events, attraverso la presidentessa Tina Symmers aveva però presentato la richiesta di posticipare alla prossima settimana il ritorno in acqua, per permettere al pubblico di poter assistere all'evento nel caso il livello di allerta fosse sceso al livello minimo.

Luna Rossa a questo punto ha fatto valere il regolamento, che impone la chiusura entro il 24 febbraio della Prada Cup. Arrivati a quella data sarà il consorzio con più punti in bacheca ad alzare il trofeo, anche nel caso non sia arrivato a sette vittorie.

L'ACE a questo punto ha dovuto cedere all'evidenza, palesando però un certo fastidio nei confronti del Challenger of Record (Luna Rossa ndr):

Da domenica abbiamo lavorato molto duramente per dare la possibilità al Challenger of Record di dimostrare un po’ di onore e rispetto nei confronti di questo Paese (la Nuova Zelanda, ndr) e di ritardare la Prada Cup finché non avessimo avuto l’opportunità di tornare al livello di allerta 1 e che dunque tutti potessero beneficiarne e divertirsi “.

Non è mancato nemmeno un attacco frontale a Patrizio Bertelli, amministratore delegato del gruppo Prada:

Chiaramente - ha continuato la Symmers - hanno dimenticato le parole del loro leader Patrizio Bertelli, che nella conferenza stampa di apertura aveva parlato di quanto fossimo tutti privilegiati per gareggiare ad Auckland senza particolare restrizioni di Covid e che quindi avrebbero messo impegno e responsabilità affinché la Prada Cup fosse un grande evento sportivo. Questo appello è caduto nel vuoto ed è chiaro che per Luna Rossa l’unico obiettivo è vincere la Prada Cup piuttosto che fare il bene di un Paese che ha lavorato così duramente per mettere in scena questo evento“.

L'intera opinione pubblica neozelandese è insorta contro Luna Rossa, ora al centro del mirino, soprattutto nel caso dovesse aggiudicarsi la Prada Cup e qualificarsi al faccia a faccia contro il Defender nero.

Semplice amarezza dovuta alla perdita di una manciata di regate dal vivo o apprensione per la forza dimostrata in acqua dagli italiani?.

 

Lorenzo Tortarolo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium