/ Altri sport

Altri sport | 03 marzo 2021, 06:45

Champions League: le squadre italiane pronte per il ritorno degli ottavi

Le squadre italiane ancora in gara per la Champions League sono solamente tre e dopo i risultati deludenti nelle gare di andata, dovranno darsi da fare per non uscire con le prossime partite

Champions League: le squadre italiane pronte per il ritorno degli ottavi

Le squadre italiane ancora in gara per la Champions League sono solamente tre e dopo i risultati deludenti nelle gare di andata, dovranno darsi da fare per non uscire con le prossime partite. Juve, Atalanta e Lazio non si possono di certo permettere di sottovalutare gli avversari e dovranno mettere in campo tutta l’energia di cui dispongono perché non sarà facile portare a casa il risultato atteso, per nessuno. Abbiamo visto nel corso della Champions League partite davvero straordinarie, ma purtroppo non quando in campo sono scesi i giocatori italiani, che hanno lasciato a desiderare sia in quanto a strategia che per ciò che riguarda l’azione in campo. Non è ancora tutto perduto però: non sarà facile ma la possibilità di recuperare c’è e manca sempre meno ai prossimi match.

    1. Juventus e Atalanta possono ancora farcela

Juventus e Atalanta non hanno di certo la vittoria in pugno dopo la sconfitta all’andata degli ottavi, rispettivamente contro il Porto ed il Real Madrid. Fortunatamente però entrambe le squadre sono riuscite ad evitare la disfatta totale e hanno subito entrambe un solo gol.

La Juve dunque il 9 marzo ha ancora la possibilità di rimanere in gara: sarebbe sufficiente un 1-0 per evitare l’esclusione dalla Champions e si tratta di un risultato di certo non impossibile da raggiungere. I bianconeri però dovranno darsi da fare e dimostrarsi più agguerriti perché nella gara di andata la squadra è apparsa visibilmente stanca, lenta e macchinosa. Se i ragazzi di Pirlo giocheranno allo stesso modo, il 9 marzo avranno poche chance di sconfiggere il Porto, che al contrario nello scorso match ha dominato per gran parte del tempo.

La situazione non è critica nemmeno per l’Atalanta, che il 16 marzo può ancora rifarsi dalla sconfitta subita contro il Real Madrid nella gara di andata. Anche in questo caso l’1-0 è ancora rimediabile, soprattutto se consideriamo il fatto che i ragazzi di Gasperini sono più agguerriti che mai. Nell’ultimo match infatti l’arbitro è stato contestato dallo stesso allenatore, per via dell’espulsione di Freuler ritenuta assolutamente ingiusta.

    1. La Lazio? Avrebbe bisogno di un miracolo

Decisamente più complicata è invece la situazione della Lazio, che dopo il 4-1 contro il Bayern nella gara di andata, dovrebbe compiere una vera e propria impresa per evitare l’esclusione dalla Champions. Mai dire l’ultima parola, ma in questo caso effettivamente ci vorrebbe proprio un miracolo per la Lazio, che nonostante tutto sta dimostrando di essere una squadra solida ed equilibrata. Qualcosa è andato storto per i ragazzi di Inzaghi nella gara di andata e il 17 marzo dovrebbero portare a casa il 4-0 per riuscire a rimanere in Champions. Un risultato che onestamente appare davvero difficile da raggiungere, anche perché bisogna ammettere che il Bayern ha dimostrato la propria superiorità.

    1. Dove vedere le prossime partite di Champions League

Le prossime partite di Champions League si potranno vedere in diretta su Sky, Now TV o SkyGo e una cosa è certa: indipendentemente dai risultati sarà uno spettacolo da non perdere! Gli appuntamenti con Juve, Atalanta e Lazio sono rispettivamente 9, 16 e 17 marzo.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium