/ Altri sport

Altri sport | 08 marzo 2021, 10:56

Savona. Niente vaccini al Palatrincee, si tuteleranno le manifestazioni sportive

LE inoculazioni avverrano presso l'ex asilo nido di Via Brilla

Savona. Niente vaccini al Palatrincee, si tuteleranno le manifestazioni sportive

"Asl2 ha ritenuto idonei i locali di via Brilla, messi a disposizione dall'amministrazione comunale, per dare l'avvio alle vaccinazioni degli under 65 nella città di Savona".

A comunicarlo è il sindaco Ilaria Caprioglio dopo che negli ultimi giorni i medici di famiglia avevano chiesto delucidazioni ad Asl2 in merito alle sedi vaccinali per le somministrazioni ai pazienti fragili e ultrafragili oltre al personale della scuola, polizia locale, protezione civile e uffici giudiziari.

Il comune così non dovrà ricollocare, con conseguente riduzione di orari, le associazioni sportive che usufruiscono del Palatrincee, utilizzato sia per la prima giornata di vaccinazioni anti Covid dello scorso 12 febbraio oltre per la campagna anti influenzale. Spazio allora all'ex asilo nido del quartiere di Zinola.

"La consueta collaborazione fra amministrazione comunale e Asl2 ha permesso di individuare, anche in questo frangente, la soluzione migliore. Colgo l'occasione per esprimere un sentito ringraziamento ai vertici e a tutti gli operatori dell'ASL2 impegnati senza sosta nella campagna vaccinale" ha proseguito la prima cittadina savonese.

Nei giorni scorsi il sindaco di Spotorno Mattia Fiorini aveva ipotizzato con l'azienda sanitaria il Palace come possibile punto di riferimento per i medici del distretto del savonese ma in quel caso i pazienti si sarebbero dovuti spostare in un'area più distante del previsto. Considerato anche che nel levante non sono presenti al momento punti vaccinali (su Varazze l'Asl ci sta lavorando e pare sia stato sbloccato il palazzetto dello sport).

Domani comunque si svolgerà la riunione tra i medici e la stessa azienda sanitaria locale per fare comunque il punto sulle altre sedi (Alassio, Finale e Pietra Ligure pare siano coperti grazie ai centri salute, Albenga dovrebbe essere confermato Campolau, si aggiungerebbe Villanova al Salone dei fiori, qualche problema in Val Bormida con le conferme dei centri già aperti ma Cairo attende un nuovo hub) e sulle prenotazioni che dovrebbero partire martedì appena Alisa fornirà la lista degli indicati per le somministrazioni.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium