/ Calcio

Calcio | 10 maggio 2021, 16:46

Le maglie e i vessilli delle squadre dilettantistiche per l'ultimo viaggio, addio a Marco Parascosso

Le maglie e i vessilli delle squadre dilettantistiche per l'ultimo viaggio, addio a Marco Parascosso

Gli amici di sempre, i compagni ed ex di scuola e di calcio, ma anche tanta gente comune colpita dalla tragedia che ha strappato ai suoi affetti Marco Parascosso, il 19enne giovane calciatore della Veloce vittima di un tragico incidente stradale.

Così Alassio si è stretta attorno al suo giovane figlio nel giorno dell'ultimo saluto presso la chiesa di San Giovanni alla Fenarina, per il quale è stato fatale lo scontro frontale avvenuto nella tarda serata dello scorso 5 maggio sull'Aurelia bis all'altezza di Villanova, nel quale ha perso la vita un altro giovane 24enne del cuneese.

Decine di magliette bianche col suo nome scritto in azzurro indossate dagli amici che hanno anche accompagnato il feretro, su cui campeggiava, insieme alle sciarpe e le maglie delle altre squadre in cui ha militato: la stessa Veloce, l'Albenga, la Baia Alassio e il Vado, con la sua maglia numero 9 sulle scale della chiesa fino all'altare.

Marco viaggiava insieme al fratello Davide, subito ricoverato al Santa Corona in condizioni gravissime, tornando verso casa quando lo scontro lo ha strappato alla vita terrena.

Redazione - foto Silvio Fasano

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium