/ Calcio

Calcio | 20 giugno 2021, 10:44

Calcio, Imperia. Lupo e i nerazzurri chiudono al meglio: "Felice di aver reso fiero il popolo imperiese. Speriamo di trovare le risorse per la prossima stagione"

Il dirigente Daniele Ciccione: "Ora riordiniamo le idee poi proveremo a far combaciare le nostre risorse con le richieste dell'allenatore"

Calcio, Imperia. Lupo e i nerazzurri chiudono al meglio: "Felice di aver reso fiero il popolo imperiese. Speriamo di trovare le risorse per la prossima stagione"

L'atteso punto esclamativo è arrivato a fil di sirena, con il ritorno al successo per i nerazzurri grazie al 2-1 sulla Castellanzese firmato in rimonta da Sancinito e Virga. Per i nerazzurri è però tempo di bilanci, sia per il tecnico Alessandro Lupo che per il dirigente Daniele Ciccione.

”Abbiamo fatto una bella partita - ha esordito Alessandro Lupo - contro una squadra che si giocava il secondo posto e che ha fatto 4-5 gol a tanti. Sono molto contento. Oggi abbiamo dato qualcosa in più tutti quanti e finire in questo modo mi lascia senza parole dalla contentezza. Non ho rimpianti su questa stagione: a inizio anno avrei messo la firma sui 49 punti. Invece, l’orgoglio è quello di aver reso fiero il popolo imperiese, dopo tanti anni di purgatorio, levandoci tante soddisfazioni.  Trovare un migliore in campo oggi è difficile: sono stati tutti bravissimi. E tutti convinti ed applicati. Peccato davvero per quel filotto negativo.  Per l’anno prossimo ancora non lo so, chiaro che vorrei continuare qua: perché la Serie D a Imperia è tanta roba. Speriamo di riuscire a trovare le risorse per la prossima stagione, insieme alle persone che han già permesso di disputare quest'anno: Minasso, Gramondo, Ciccione, Ramoino, faccio i nomi perché lo trovo giusto. E’ stata davvero lunga questa stagione.”

Un applauso a coloro che hanno permesso le dirette streaming - ha recplicato Daniele Ciccione -  agli addetti allo stadio, a tutti davvero. Sono stanco perché stata una stagione lunga ma soddisfacente. Il campionato è andato bene: abbiamo promesso il mantenimento dalla categoria ed è accaduto. Siamo salvi aritmeticamente anche senza playout. Unica nota stonata: l’afflusso allo stadio, da parte della città. Mi aspettavo più gente. Evidentemente le ultime prestazioni e forse il caldo hanno influito. Come società, ci prenderemo un piccolissimo momento di pausa  per riordinare le idee.  Per il prossimo anno, dobbiamo vedere e far combaciare le nostre risorse e le richieste dell’allenatore. “

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium