/ Altri sport

Altri sport | 14 luglio 2021, 11:56

L'Atletica Arcobelno risponde presente a Rieti. Otto atleti ai Campionati Under 18

L'Atletica Arcobelno risponde presente a Rieti. Otto atleti ai Campionati Under 18

Una spedizione giovane ed in crescita. Queste le poche parole con le quali potremmo descrivere la compagine targata Atletica Arcobaleno Savona, impegnata lo scorso weekend 9 – 10 – 11 Luglio in quel di Rieti, in occasione dei Campionati Italiani Giovanili Categoria Under 18 (c.d. Allievi).

Sono stati 8 gli atleti (5 ragazze e 3 ragazzi) che hanno dato battaglia allo stadio Raul Guidobaldi, vero e proprio tempio dell'atletica laziale ed italiana, impegnati in specialità relative alla corsa veloce e di resistenza. Ad aprire le danze, nei 400 ostacoli, il buon Damiano Di Crescenzo, alla prima esperienza di caratura nazionale, che coglie un buon 16° posto con il tempo di 57”82. Altra esordiente la ponentina Elisa Moro che, dopo una squalifica per partenza anticipata sui 100 metri (sicuramente un po' di comprensibile emozione, ndr), si riscatta abbondantemente con un'ottima ultima frazione di staffetta 4x100, ben coadiuvata dalla freschezza atletica e dallo sprint delle colleghe Elisa Piccardo, Annaluna Pittella e Chiara Crovetto. Tempo finale della staffetta savonese 49”83, con un 20esimo posto assoluto che regala un'emozione sul finale della seconda giornata di gare.

Anche nella sezione dedicata al mezzofondo giovani atleti all'esordio in manifestazioni di respiro nazionale. Ecco allora l'indomito Stefano Girotti che, nonostante la comprensibile tensione dell'esordio, chiude al 38° posto i 2000sp in 6'44”99, tempo superiore al suo accredito iniziale ma figlio di una gara complessa. Al femminile coraggiosa prova di Alessia Laura, anche lei chiamata ad un emozionante esordio. Dopo un primo giro nel corso del quale ha provato a tenere duro, deve fronteggiare il proverbiale “spegnimento della luce” e, stringendo i denti, riesce a chiudere gli 800 metri in 2'33”26 (37esima).

Dopo un breve excursus sui risultati ottenuti da atleti più o meno esordienti, abbiamo tenuto come ultima nota di questa nostra piccola composizione quella più lieta. Il forte Triatleta Fiorenzo Angelini, già autore di prestazioni di rilievo nelle categorie precedenti (under 16), porta a casa il miglior piazzamento per la sua formazione, un lusinghiero 13° posto con il tempo finale di 9'03”56 sui 3000 metri.

Insomma, in mezzo a tanta atletica di valore i nostri giovani alfieri ci hanno provato. Hanno dato tutto ciò che avevano onorando al meglio la rassegna tricolore di Rieti e la maglia che vestivano con orgoglio. Senza dubbio cresceranno. Miglioreranno. Per loro fortuna non hanno fretta ed il tempo, come si suol dire, è dalla loro parte.

A fare da cornice alla manifestazione agonistica, terminate le gare, una bella e piacevole cena sociale nel centro storico di Rieti, proprio accanto al piccolo monumento che indica il centro geografico dello stivale (foto). Ebbene si, il nostro Arcobaleno è stato al centro dell'Italia, in attesa di vederlo, speriamo, sempre più al vertice.

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium