/ Sport acquatici

Sport acquatici | 16 agosto 2021, 18:12

Matteo Aicardi in visita alla Guardia Costiera di Loano (FOTO)

Il campione del Settebello italiano è stato accolto dal Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Loano Albenga

Matteo Aicardi in visita alla Guardia Costiera di Loano (FOTO)

Questa mattina la Guardia Costiera di Loano Albenga ha ricevuto la gradita visita di Matteo Aicardi, campione del “Settebello” italiano recentemente rientrato dal Giappone, dove ha partecipato ai giochi olimpici di Tokyo 2020.

Ad accogliere il campione, uno dei 10 centroboa più forti al mondo e con un ricco palmares - campione del mondo (2011 e 2019) e argento (2012) e bronzo (2016) olimpico - il Comandante del Porto di Loano, Tenente di Vascello (CP) Corrado Pisani, che ha aperto le porte del Circomare ad Aicardi, originario di Tovo San Giacomo, promuovendo un significativo momento di incontro tra l’Autorità Marittima cittadina ed una eccellenza dello sport italiano e ligure, che tra l’altro indossa anche la divisa del gruppo sportivo dell’Esercito Italiano.

Nel corso del proficuo incontro, Aicardi ha avuto modo di conoscere i principali compiti attribuiti istituzionalmente al Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, illustrati dal Comandante Pisani, e si è avuto anche modo di discutere di un importante progetto sportivo di rilevanza internazionale in cui è attualmente impegnato il campione proprio qui in mare a Loano e che vedrà anche il coinvolgimento della Capitaneria di Porto nella diffusione della cultura del mare e della sicurezza della navigazione nei confronti di più di 70 ragazzi provenienti da tutto il mondo.

L’occasione è stata proficua per uno scambio di esperienze e per porre le basi per una futura collaborazione tra l’Autorità marittima di Loano ed il mondo dello sport ed in particolare della pallanuoto, nell’ottica di una sempre maggiore diffusione della cultura marinara e del rispetto dell’ambiente marino da parte dei tanti ragazzi che Aicardi cercherà nei prossimi anni di far avvicinare al suo mondo.

L’incontro è terminato con la firma del Libro d’onore e la consegna del berretto di navigazione a Matteo Aicardi - da oggi idealmente membro della Guardia Costiera loanese – il quale ha ricambiato con una maglia serigrafata della nazionale italiana di pallanuoto.

“La visita odierna alla Guardia Costiera di Loano di un campione dello sport italiano qual è Matteo Aicardi”, ha dichiarato il Comandante Pisani, “rappresenta un motivo d’orgoglio ed è espressione di reciproca e comune attenzione per il nostro fantastico territorio; un territorio che, in questo caso, ha unito un’Istituzione dello Stato come la Guardia Costiera, da sempre impegnata nella sua tutela, ad un’istituzione dello sport italiano e mondiale, motivo di vanto ed indissolubilmente legato alle nostre coste e alla sua Regione”.

“Alla Guardia Costiera di Loano Albenga per il grande lavoro svolto nella protezione delle acquee del nostro territorio e al quale mi lega un sentimento inspiegabile. Con affetto.” recita, testualmente, il messaggio che Matteo Aicardi ha voluto lasciare e scrivere di suo pugno sul libro d’onore dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Loano Albenga.

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium