/ Calcio

Calcio | 19 ottobre 2021, 17:00

Calcio, Prima Categoria. Il Millesimo vince in trasferta, Giovanni Rovere: "Un goal pazzesco, giochiamo per chi è ancora infortnunato"

I giallorossi ci mettono appena 5 secondi per trovare la via della rete contro la Carlin's Boys

Calcio, Prima Categoria. Il Millesimo vince in trasferta, Giovanni Rovere: "Un goal pazzesco, giochiamo per chi è ancora infortnunato"

Parte con un successo il campionato del Millesimo, i giallorossi vincono in casa della Carlin’s Boys anche grazie ad una partenza a razzo. Giovanni Rovere infatti ci impiega appena 5 secondi a trovare la via della rete, siglando probabilmente il goal più veloce in questa stagione sportiva a livello nazionale. E’ lo stesso attaccante valbormidese a raccontare l’azione:

“Non avevamo preparato nulla in allenamento per questa situazione di gioco, è stata improvvisata sul momento. Una volta arrivato lì davanti al portiere, con la consapevolezza che se avessi perso tempo mi avrebbero rimontato, ho deciso di tirare di prima intenzione vedendo uno spiraglio buono. Fortunatamente l'ho presa bene, insaccando il pallone sotto l'incrocio. Sicuramente un bel goal, ma la soddisfazione più grande è aver vinto fuori casa alla prima di campionato ed aver contribuito attivamente.”

Un inizio di stagione tra sali e scendi complice anche tante assenze: “Siamo un bel gruppo, e a dire il vero pure numeroso. Purtroppo però la fortuna non è dalla nostra parte fin ora. Abbiamo affrontato tanti infortuni e altri li stiamo ancora fronteggiando. Siamo arrivati al punto di convocare anche un 2006 in coppa contro la Carcarese, il che tra parentesi è motivo di grande soddisfazione per me, in quanto da ormai un anno e mezzo a questa parte ho collaborato con tutte le leve del nostro settore giovanile, 2006 compresi. Aver potuto giocare con uno dei "miei" ragazzi credo sia una delle gioie più grandi che il calcio possa regalare. Per questo va sicuramente ringraziato anche il mister Fabio Macchia, al quale ho fatto da secondo, per il lavoro svolto. Infortuni che ci devono comunque unire, perché chi può giocare deve farlo per chi è assente e deve assistere dalle tribune.”

Un campionato con meno squadre rispetto al solito: “Dobbiamo cercare di entrare in campo con una mentalità vincente come chiede il mister, seguendo le sue direttive, e cercando di vincere sempre, poi andrà come deve andare. Credo che l'importante sia sempre divertirsi e con impegno e mentalità giusta, potremo sicuramente farlo. A fine campionato tireremo le somme, vedendo se sarà andata bene oppure no, sperando logicamente la migliore delle ipotesi.”

Gabriele Siri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium