/ Ciclismo

In Breve

mercoledì 24 novembre
lunedì 22 novembre
giovedì 18 novembre
martedì 16 novembre
lunedì 15 novembre
sabato 13 novembre
martedì 09 novembre
lunedì 08 novembre

Ciclismo | 16 novembre 2021, 19:32

Giro d'Italia nel savonese nel 2023? Stella e Sassello ci sperano: "Sarebbe un grande onore vedere riattraversate le nostre strade"

I sindaci Castellini e Buschiazzo appoggiano il primo cittadino di Albisola Garbarini. "Rifare una passaggio sul Faiallo e sul Beigua avrebbe sicuramente un bel fascino"

Giro d'Italia nel savonese nel 2023? Stella e Sassello ci sperano: "Sarebbe un grande onore vedere riattraversate le nostre strade"

Albisola Superiore lancia la proposta e Stella e Sassello la accolgono con entusiasmo. 

Il sindaco albisolese Maurizio Garbarini alla nostra redazione, come già aveva fatto in passato, ha dato la sua disponibilità per far ritornare il Giro d'Italia nel 2023 nel savonese e i primi cittadini Andrea Castellini e Daniele Buschiazzo, hanno deciso di appoggiarlo auspicando per un passaggio della corsa rosa che manca dai loro territori dal lontano 2005 grazie alla tappa Lissone-Varazze vinta dal francese Christophe Le Mével. 

Garbarini al momento sta lavorando insieme ad altri comuni e al referente di Rcs per il savonese Enzo Grenno, che era riuscito a portare il Giro in Liguria per le annate 2012-2014 e 2015. 

"Mi mobiliterò immediatamente con Anas per i lavori di messa in sicurezza del ponte della stazione di Santa Giustina e la frana a scendere subito dopo San Giovanni che voglio che sia ripristinata - ha spiegato il sindaco di Stella - l'obiettivo è di proporci come Albisola per vedere nuovamente il passaggio del Giro dal nostro territorio, dopo 17 anni sarebbe un grande onore vedere attraversate le nostre strade. Una vetrina importante per tutto il comprensorio della Valle Erro". 

Il primo cittadino di Sassello invece ha ricordato la 12^ tappa del Giro d’Italia 1997 La Spezia – Varazze, vinta da Giuseppe Di Grande, gregario della Maglia Rosa Pavel Tonkof che due giorni dopo, perse la maglia a favore di Ivan Gotti, il quale poi vinse la corsa. Quel giorno, si saliva sul Monte Beigua passando per Piampaludo e le salite successive furono il Passo del Turchino ed il Passo del Faiallo da Campo Ligure. 

"Rifare una passaggio sul Beigua e sul Faiallo avrebbe sicuramente un bel fascino e potrebbe essere una tappa di valore e di livello intermedio anche per la classifica - ha continuato Buschiazzo, presidente anche della Comunità del Parco del Beigua - se vogliamo valorizzare il nostro territorio quelle due salite farebbero conoscere una delle zone più belle della Liguria e sarebbe seguita con particolare attenzione sia dal pubblico sulle strade che dalle televisioni. Riproporlo ad Rcs sarebbe una strategia vincente al di là del traguardo". 

Sassello e Stella dopo il passaggio quindi della Milano-Sanremo di quest'anno sognano in grande. Con il savonese che spera di poter riaccogliere la carovana rosa dopo 7 anni.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium