/ Motori

Motori | 18 novembre 2021, 18:54

Automobilismo: Kevin Liguori vince da esordiente entrambe le gare della Ford Challenge MPM al Circuito internazionale di Cervesina

Automobilismo: Kevin Liguori vince da esordiente entrambe le gare della Ford Challenge MPM al Circuito internazionale di Cervesina

Kevin Liguori continua a stupire, mettendo nella sua bacheca altri due trofei da vincitore, questa volta nella nuova categoria in cui si è cimentato, la Ford Challenge MPM.

Un pieno dominio quello del Sanremese, che dopo i 25 minuti riservati alle prove libere, iniziava già a sentire il feeling crescere con la Ford Ka+ da competizione, con cui ha saputo regalare grandi emozioni. 

Nelle qualifiche, Kevin ha dovuto dare il massimo per cercare di imporsi nelle prime posizioni, dove a battagliare a suon di giri veloci, c’erano anche i pretendenti al titolo italiano, che appunto nell’ultimo appuntamento hanno dato il massimo, oltre a piloti con esperienza nel turismo, e di tutto l’anno alla guida di queste auto da corsa.

Un ottimo adattamento, e capacità del sanremese ha annullato la difficoltà di imparare a governare una vettura con trazione anteriore, venendo da esperienze importanti da vetture con trazione al posteriore (Legend Cars), riuscendo così a firmare un ottimo tempo che l’ha collocato in seconda posizione, staccato di due decimi dal primo, e da un decimo dal Terzo.

 

Nella pausa tra le qualifiche e Gara 1, il team ha analizzato i dati della telemetria della vettura, numero 62, confrontando i dati di Kevin con quelli di Antonio Auricchio, detentore della Pole Position. 

Mi è servito tantissimo - Dice Kevin - purtroppo non ho mai avuto la possibilità di far parte di un team serio e improntato a dare un principio migliorativo ai propri piloti, e in questa occasione ho cercato di assimilare il più possibile dal responsabile telemetrista Pietro Casillo, che mi ha saputo spiegare perfettamente dove guadagnavo e dove perdevo terreno nei confronti del PoleMan. Davvero molto interessante e formativo. 

Poi come mia consuetudine - continua il sanremese - non mi sono fatto prendere da possibili distrazioni e sono rimasto in un angolo, in silenzio, ad ascoltare ogni analisi telemetria di tutti i piloti, anche dei meno esperti, così da apprendere il più possibile. Questo mi ha fornito certi strumenti per capire come avrei dovuto comportarmi e soprattutto far comportare la vettura, per migliorare la mia performance, e mi ha dato la chiave di volta per le gare.

 

Il pilota 24enne è, quindi, partito dalla seconda piazza in gara 1.

Un rilascio della frizione, migliorabile, in partenza, da fermo, lo ha portato a difendersi dal pilota scattato in quarta piazza, riuscendo nell’intento e così consolidando la terza posizione in uscita di curva1.

Nel giro di 2 tornate, Kevin è riuscito a ri agguantare la testa della gara, incollandosi ad Antonello Casillo, in quel momento secondo. 

Nel giro seguente, il pilota sanremese prova e chiude il sorpasso alla frenata di curva 1, mettendo nel mirino il pilota scattato dalla Pole, A. Auricchio, che raggiunge, e dopo una piccola bagarre riesce a sorpassare in curva 3. 

I’ottimo mantenimento del Gap guadagnato, riesce a portare alla sua prima vittoria in questo campionato Kevin Liguori!

 

Gara 2 vede la partenza da fermo con l’intero ordine di schieramento invertito, quindi con il pilota 24enne in ultima posizione.

La spettacolare bagarre nei primi giri, e i pronti riflessi per evitare i contatti tra i piloti, riesce a portare Kevin in seconda posizione, andando a caccia del primo classificato, Antonio Auricchio, autore di una partenza perfetta. 

La bagarre con Auricchio vede Kevin conquistare la prima posizione, e scappare grazie al passo gara molto forte,  e anche grazie alla bagarre in cui Auricchio è stato risucchiato, permettendo a Liguori di scappare, mantendo poi il distacco fino alla bandiera a scacchi che gli consegna la seconda vittoria consecutiva!

 

 

“Sono davvero felicissimo oggi - commenta Kevin - non avrei mai pensato di riuscire a vincere, ma come al solito, nulla è impossibile. Mi sono impegnato molto, ma anche divertito. Voglio ringraziare particolarmente la mia famiglia, Danilo Laura di Sistel Telecomunicazioni, e la mia compagna, che mi supportano davvero tanto in questo percorso che per me è importantissimo. È stato un periodo difficile per me e per la mia famiglia. Son felice di aver riportato un po’ di serenità e felicità con questo risultato. 

Grazie tantissimo anche alla famiglia Casillo che ha permesso la mia partecipazione, con la loro serietà e disponibilità che spero tanto non sia l’ultima volta che incontrerò.”

 

A fine novembre, Kevin sarà impegnato in un altro weekend motoristico internazionale, molto importante, ma ha deciso di non dire ancora nulla. 

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium