/ Ciclismo

In Breve

martedì 18 gennaio
mercoledì 12 gennaio
martedì 04 gennaio
lunedì 03 gennaio
giovedì 23 dicembre
lunedì 20 dicembre
giovedì 02 dicembre
mercoledì 24 novembre
lunedì 22 novembre
giovedì 18 novembre

Ciclismo | 04 gennaio 2022, 18:54

Albenga, finalmente la pista ciclabile che collega il centro a Leca e Bastia è realtà: in arrivo dal Ministero 600mila euro

Il sindaco Riccardo Tomatis: “Il 2022 è iniziato con una bella notizia. Fino ieri i fondi del Pnrr sembravano un qualcosa di astratto, invece il sistema funziona realmente”

Albenga, finalmente la pista ciclabile che collega il centro a Leca e Bastia è realtà: in arrivo dal Ministero 600mila euro

Il 2022 è iniziato con una bella notizia: finalmente è stato emanato il decreto ministeriale che ha assegnato ad Albenga il primo finanziamento con i fondi del Pnrr. Sperando ne seguano altri, questo nello specifico ammonta a 600mila euro destinati alla realizzazione della pista ciclabile che collegherà il centro di Albenga con le frazioni di Leca e Bastia, fondamentale anche in prospettiva della realizzazione della Ciclovia Tirrenica,  infrastruttura che unirà Ventimiglia a Roma e che collegherà tutte le piste ciclabili del territorio in un unico, grande percorso di oltre 1000 chilometri”. Il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis commenta con soddisfazione il documento ministeriale che riporta i progetti di riqualificazione finanziati dal Ministero dell’Interno con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), tra cui è stato inserito appunto il progetto relativo al comune di Albenga.

Un risultato ottenuto grazie alla sinergia tra Amministrazione e uffici che ha permesso di lavorare in maniera programmatica al fine di ottenere questo risultato -  aggiunge -. Continueremo in questa direzione per ottenere altri finanziamenti con i quali realizzare opere indispensabili al nostro territorio, si pensi ad altri progetti di rigenerazione urbana, ma anche alla sicurezza idrogeologica del territorio e molto altro”.

Fino a ieri  fondi del Pnrr sembravano un qualcosa di astratto – continua Tomatis -  in quanto, dalla data di partecipazione dei bandi di gara, ormai da parecchio tempo non ricevevamo aggiornamenti e iniziare l’anno con la conferma del finanziamento a fondo perduto assegnata alla nostra città rappresenta un fattore importante, perché dà concretezza al piano e prova che il sistema funziona realmente”.

Il decreto del ministero dell’Interno, di concerto con il ministero dell’Economia e delle Finanze e del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile è stato firmato a fine anno e sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (leggi QUI).

La pista ciclabile è un progetto a cui la nostra Amministrazione tiene molto, imperniata su tre importanti perni, che sono la sicurezza, l’ecologia e la diminuzione del traffico, offrendo risposte concrete alle esigenze della città. I nostri concittadini, infatti, potranno spostarsi in bicicletta, tranquillamente e in tutta sicurezza, da e verso il centro con molteplici vantaggi per la viabilità cittadina, la situazione parcheggi e per l’ambiente”, conclude il primo cittadino di Albenga.

L’opera, che ha un valore di circa 600 mila euro, è relativa al progetto redatto dagli architetti Marinella Orso e Michela Ruffini e rappresenta un punto programmatico dell’Amministrazione Tomatis, che ha come obiettivo la mobilità sostenibile e la riqualificazione del tratto interessato, nonché del pieno collegamento del centro città alle frazioni di Bastia e Leca.

Il vicesindaco Alberto Passino: “Una notizia estremamente positiva che permetterà, potendo finanziare l’opera con i fondi PNRR, di liberare le risorse ipotizzate e imputate sul bilancio ordinario del comune o spazi di mutabilità per poter effettuare ulteriori interventi ed opere pubbliche per la nostra città”.

I fondi del Pnrr vengono erogati direttamente ai comuni beneficiari. In Italia, sono state candidate 2.418 opere, di cui 2.325 ammesse. Di queste, vengono finanziate 1.784 opere in 483 comuni italiani.

Oltre ad Albenga, anche per il capoluogo di provincia Savona sono in arrivo dal Ministero circa 20 milioni di euro (leggi QUI la notizia).

Maria Gramaglia

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium