/ Altri sport

Altri sport | 11 gennaio 2022, 17:30

Riaperto il nuovo fondo di garanzia di Regione Liguria, 680mila euro per lo sport ligure

Riaperto il nuovo fondo di garanzia di Regione Liguria, 680mila euro per lo sport ligure

All’inizio dello scorso dicembre CONI e CIP hanno rivolto un appello all’Assessore Simona Ferro e alla Regione Liguria per venire nuovamente incontro alle esigenze del mondo sportivo regionale e la risposta dell’ente non si è fatta attendere: l’apertura di un fondo di garanzia a sostegno degli interventi di soggetti del sistema sport regionale nell’ambito dell’Azione 3.6.1 del POR FESR 2014-2020, un aiuto destinato alle Associazioni o Società Sportive Dilettantistiche che svolgono attività economica, finalizzato a sostenere gli investimenti dei sopra indicati soggetti attraverso uno strumento finanziario ben noto ai beneficiari che garantisce un maggior accesso al credito.

“Per tutto il 2021 sono stata molto attenta al mondo sportivo regionale, alle sue esigenze e necessità – dichiara l’Assessore regionale Simona Ferro – ed anche questa volta abbiamo deciso di rispondere in maniera positiva alle sollecitazioni dei vertici sportivi tanto locali quanto nazionali ed abbiamo voluto fornire una garanzia che copra l’80% del credito richiesto. Questo avviene in un momento nuovamente complesso e difficile per le associazioni e società sportive visti i rincari energetici che vanno a toccare un comparto che da oltre un anno non ha tregua”.
La misura arriva proprio nel momento in cui molte società, se non tutte, sono alle prese con il caro bollette e dove si prevedono forti accantonamenti che non liberano di certo energie economiche per investimenti e che in nessuna maniera consentono di affrontare con serenità la parte finanziaria che per molte società rimane un vero problema nascosto. Sul precedente bando di 1,5 milioni di euro si è venuta a creare una nuova dotazione che consta in poco più di 684mila euro, con un moltiplicatore 2 per oltre 1.3 milioni di euro di garanzie emettibili da parte di FILSE. Questa è la cifra che, FILSE insieme agli istituti di credito convenzionati, rimette a disposizione di chi ha in programma investimenti tra i 25 mila ed i 400 mila euro per l’acquisto di macchinari ed attrezzature sportive (che non siano ad uso del singolo atleta) infrastrutture, così come mobili e dotazioni di sicurezza anche sanitarie; l’altro comparto delle spese ammissibili sono le opere murarie in particolar modo quelle destinate all’abbattimento delle barriere architettoniche.
L’agevolazione consiste nell’ammissione da parte di FI.L.S.E. ai benefici del Fondo di Garanzia che fornisce una copertura dell’80% del finanziamento concesso da una Banca Convenzionata, a valere su fondi di natura privata, non agevolati.

La garanzia del Fondo ha validità dalla data di emissione sino a 14 mesi dalla data di scadenza del piano di ammortamento o, in caso di estinzione anticipata del finanziamento garantito, da tale data ed assiste nella misura dell’80% (Rapporto di Garanzia) l’importo in linea capitale del credito pro-tempore vantato dalla Banca Convenzionata medesima in relazione al finanziamento garantito concesso.
“Della gestione del bando si occupa FILSE che curerà tutti gli aspetti pratici e normativi – dichiara il presidente Lorenzo Cuocolo – la domanda di agevolazione sul finanziamento resa sotto forma di dichiarazione sostituiva ai sensi del D.P.R. 445 del 28.12.2000 deve essere redatta esclusivamente on line accedendo al sistema ‘bandi on line’ dal sito internet www.filse.it, oppure dal sito filseonline.regione.liguria.it”. La domanda dovrà essere compilata in ogni sua parte e completa di tutta la documentazione richiesta, da allegare alla stessa in formato elettronico, firmata con firma digitale in corso di validità dal legale rappresentante del soggetto richiedente (formato PDF.p7m.) e inoltrata esclusivamente utilizzando la procedura informatica di invio telematico, pena l’inammissibilità della domanda stessa, a decorrere dal giorno 24/01/2022 al giorno 18/04/2022. Le domande di agevolazione potranno essere inviate dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 17.30 (salvo festività).
“Regione Liguria si conferma vicina in maniera sostanziale alle esigenze del mondo dello sport supportandolo in maniera fattiva, considerandolo peraltro uno straordinario strumento per il benessere individuale e collettivo ed un volano sotto vari profili da quello turistico a quello economico” così chiosa l’assessore Simona Ferro.

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium