/ Atletica

Atletica | 11 aprile 2022, 18:26

Boissano Spring. Grande prova per Marco Lingua, a 44 anni il martello arriva oltre i 75 metri

Dalla pista ottime notizie per Luca Biancardi e Ilaria Accame

Boissano Spring. Grande prova per Marco Lingua, a 44 anni il martello arriva oltre i 75 metri

Il martellista di nuovo oltre i 75 metri dopo cinque stagioni, a quasi 44 anni di età


 Torna a volare il martello di Marco Lingua. Il pluricampione italiano spedisce l’attrezzo a 75,56 sulla pedana di Boissano (Savona) a quasi 44 anni di età. L’acuto al quinto lancio, dopo aver già superato i 75 metri nel precedente tentativo con 75,04. Esulta il piemontese per essersi riportato su misure che non toccava dal 2017 nella stagione in cui riuscì poi a raggiungere la finale ai Mondiali di Londra. Finora quest’anno l’atleta in gara per la società che porta il suo nome, asd Marco Lingua 4ever, non aveva fatto meglio del 67,87 per il terzo posto ai Tricolori invernali di Mariano Comense nell’ultimo weekend di febbraio quando si era interrotta la striscia vincente alle rassegne nazionali che era iniziata nel 2016. Sedici titoli italiani assoluti in bacheca e un record personale di 79,97 ottenuto nel 2008, quarto azzurro di sempre, ha all’attivo anche due finali europee e due presenze olimpiche. Nella stessa competizione, cresce il non ancora ventenne Davide Costa (Cus Genova) con 67,06 incrementando il proprio limite di oltre un metro e mezzo.

 

Ovvia a volte si può anche copiare!!!

Finire in home page della Fidal nazionale (www.fidal.it) non è da tutti i giorni! E, ringraziando, celebriamo l’avvenimento riportando fedelmente la notizia principale riferita all’edizione 2022 di “BOISSANO SPRING”, evento di apertura della stagione atletica in Liguria cui hanno partecipato oltre 800 atleti provenienti prevalentemente da Liguria, Piemonte e Lombardia.

Inizio con il botto: super martellate di Marco Lingua e Davide Costa (per Davide nuovo record ligure assoluto, per una felicità da condividere con il coach Valter Superina) e di Ilaria Marasso (che si aggiudica la gara femminile con un probante 56,24.

Super sprint targato Atletica Arcobaleno.

Luca Biancardi fa doppietta e porta a casa il nuovo primato ligure sugli 80 piani, corsi in 8.79 in condizioni di vento regolare (1.2), oltre alla netta affermazione sui 250 con il crono di 28.45.

Ilaria Accame non è da meno: 31.57, nuovo primato ligure assoluto sui 250. In questa gara bene anche Martina Stranieri (Alba Docilia), argento in 32.97, e Anna Crovetto (terza in 33.01 all’esordio tra le allieve in canotta Arcobaleno).

Vince gli 80 di un respiro Marella Toblini (Arcobaleno), con un buon 10.22.

Il discobolo Gioele Buzzanca si è imposto con un miglior lancio di 47.98, in una gara fortemente condizionata dal forte vento.

 

 

Risultati completi disponibili al link:

https://www.fidal.it/risultati/2022/REG27752/Index.htm

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium