/ Sport acquatici

Sport acquatici | 19 ottobre 2022, 15:38

Caro energia, bollette quadruplicate rispetto al 2019 per la Rari Nantes. Presidente Maricone: "Se lo Stato non ci aiuta dovremo chiudere o ridurre drasticamente gli orari" (VIDEO)

La società sportiva savonese sta pensando di ridurre gli orari di apertura. “Costo annuo potrebbe arrivare ad un milione di euro. Cifra folle”

Caro energia, bollette quadruplicate rispetto al 2019 per la Rari Nantes. Presidente Maricone: "Se lo Stato non ci aiuta dovremo chiudere o ridurre drasticamente gli orari" (VIDEO)

“Sicuramente nei prossimi giorni dovremo prendere decisioni importanti, anche draconiane, di riduzione degli orari di apertura proprio per consentirci di arrivare alla fine del mese e pagare la bolletta”.

Queste le parole, il grido d’allarme, del presidente della Rari Nantes Savona Maurizio Maricone, intervenuto sul caro energia che sta mettendo un ginocchio anche le società sportive.

 

 

“In questo momento la situazione la definirei quasi paradossale che ci accomuna alle grande imprese energivore, a tutto il paese e a tutta Europa, i costi dell’energia sono diventati incompatibili con la tenuta dell’impianto piscina - ha continuato Maricone - Mi auguro che lo Stato provveda velocemente con degli aiuti nei confronti delle imprese, altrimenti dovremo arrivare alla chiusura dell’impianto o a una riduzione drammatica delle ore di apertura”.

La bolletta mensile è passata dal raddoppio rispetto al 2019 ad essere quattro volte nel confronto con 3 anni fa.

“Diventa complicato pensare di poter sostenere un costo annuo dell’energia elettrica e del gas all’interno di un impianto come questo che potrebbe arrivare ad un milione di euro. Una cifra folle” conclude il numero uno della società sportiva savonese.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium