Basket - 21 novembre 2022, 12:54

Basket, A2 femminile. Amatori Savona sconfitta ma non bocciata, solo 3 punti di gap dalla capolista Empoli

Basket, A2 femminile. Amatori Savona sconfitta ma non bocciata, solo 3 punti di gap dalla capolista Empoli

Importante e complicato test per Amatori Savona che per la settima giornata di campionato affronta la capolista Empoli. Le toscane, squadra retrocessa dalla Serie A2 al termine della scorsa stagione, ha vinto 6 partite su 7e gioca una pallacanestro basata sull’intensità e sulla solidità difensiva. Spiccano, nella formazione di coach Cioni, le due straniere fresche di convocazione in nazionale: Stoichkova e Cvijanovic.

Amatori Savona, reduce da una buona prestazione nonostante la sconfitta casalinga contro Umbertide, cerca il blitz esterno per tornare a far muovere la casella punti in classifica.

 

Apertura di match nel segno del trio Zanetti - Salvestrini – Paleari che regalano subito ben otto punti di vantaggio alle savonesi; Empoli si rimette in partita con Stoichkova, Manetti e con la tripla di Patanè. Quando coach Cioni allunga ed alza la difesa iniziano i problemi per l’Amatori che perde alcuni palloni sanguinosi e permette alla USE di terminare le operazioni di rimonta e sorpasso. Il distacco tra le due squadre aumenta nel corso degli ultimi minuti grazie ai rimbalzi offensivi di Manetti, che guida le compagne fino al 28-20 di fine primo quarto.

 

Il secondo quarto lo inizia meglio Empoli, che concede poco in difesa e va a bersaglio con facilità da dietro la linea dei tre punti. Savona però non demorde e con Paleari e Salvestrini dalla lunga distanza e Zanetti dal pitturato prova a rimanere in scia. Per i primi 5 minuti persistono le problematiche legate alle palle perse per la squadra ospite, nella seconda parte del parziale invece le ragazze di coach Dagliano giocano con più ordine costruendo buone azioni in attacco. La tripla di Picasso vale il -7, ma il talento offensivo delle ragazze empolesi è indiscutibile e così il primo tempo si chiude sul 53-41.

 

Che entrambe le squadre abbiano le mani calde lo si capisce dal punteggio alto della prima frazione; il trend non cambia nel terzo quarto: Savona riprende subito a macinare punti mandando a referto quasi tutte le effettive a disposizione di coach Dagliano. 

In difesa la Azimut stringe le maglie e concede punti alle avversarie praticamente soltanto dalla lunetta e così si riporta sotto la decina di punti di svantaggio. 

Negli ultimi minuti salgono in cattedra Stoichkova e Cvijanovic e la USE Scotti si riporta a distanza di sicurezza: 71-62 il risultato del terzo quarto.

 

Ultimo parziale come sempre non adatto ai tifosi savonesi “deboli di cuore”, le Pappagalline iniziano forte con due triple di Sansalone alle quali rispondono dall’altra parte Patanè e Peresson. Lentamente ma inesorabilmente le liguri tornano in partita e punto dopo punto rimontano fino a portarsi sul -1 con Zanetti e Paleari che si prendono la scena. 

Girandola di time-out con entrambi gli allenatori impegnati a cercare di disegnare l’attacco vincente, ma nella pratica si rimane sull’81-80 per diverso tempo. 

Negli ultimi secondi, le giocate difensive ed offensive di Cvijanovic risultano decisive: Amatori Savona si ritrova il pallone in mano a 12 secondi dalla fine ma questa volta al capitano Sansalone non riesce il miracolo da tre punti. 

Risultato finale: 83-80

 

 Tabellini:

 

EMPOLI: Peresson 12, Cvijanovic 18, Ruffini 10, Patanè 14, Stoichkova 12, Merisio 2, Casini, Manetti 13, Antonini, Melita, Chelini ne, Bambini 2. All: Cioni

 

Amatori Savona: Ceccardi, Ghigliotto ne, Salvestrini 9, Poletti 2, Lo Re ne, Sansalone 9, Picasso 4, Paleari 22, Leonardini 4, Pobozy 7, Zanetti 23. All Dagliano, Ass Cacace.

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU