Calcio - 13 gennaio 2020, 17:00

Calcio, Savona. L'ultimatum di De Paola preoccupa la piazza, atteso in settimana un vertice con la società

Il tecnico vuole rassicurazioni dopo le difficoltà del club e le pesanti partenze delle ultime settimane

il presidente Sgubin e Carlo Sergi ieri a Verbania

il presidente Sgubin e Carlo Sergi ieri a Verbania

Sono state dichiarazioni particolarmente pepate quelle rilasciate da Luciano De Paola, tecnico del Savona, ai nostri microfoni nell'immediato post partita del match che ha visto pareggiare in trasferta i biancoblu sul campo del Verbania.

Il tecnico ha chiamato la società alle proprie responsabilità, dopo le ormai note vicissitudini sul fronte tecnico ed economico, partendo dalle dimissioni del presidente Patrassi fino ad arrivare alle numerose partenze sul fronte prima squadra.

L'allenatore si è intrattenuto con il presidente Sgubin (affiancato in tribuna dal proprietario del 25% delle quote del club, Carlo Sergi) sottolineando in maniera energica le necessità e le difficoltà che sta incontrando l'intera squadra.

De Paola a fine intervista non ha escluso provvedimenti clamorosi sul profilo personale, lasciando percepire la possibilità di arrivare addirittura a dimettersi nel caso la dirigenza (i cui vertici continuano la tradizione di presenziare in trasferta), non dovesse offrire garanzie tangibili.

Un rischio non da poco per il Savona, dato che De Paola ha saputo ergersi a collante tra squadra, tifoseria e club, grazie al suo carattere sanguigno e ai punti portati nel carniere biancoblu.

Eventuali novità sono previste nelle prossime 48 ore, quando una linea, in un senso o nell'altro, potrebbe essere definitivamente tracciata.

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
SU