Calcio - 03 maggio 2021, 17:00

Calcio, Eccellenza. Il Finale fa tre su tre, Daniele Galli: "Dobbiamo dimostrare di meritare dove siamo, ora ci aspettano tre gare durissime"

La squadra di Buttu supera di misura anche il Campomorone

Calcio, Eccellenza. Il Finale fa tre su tre, Daniele Galli: "Dobbiamo dimostrare di meritare dove siamo, ora ci aspettano tre gare durissime"

Il Finale non si ferma più, la squadra di Buttu supera anche il Campomorone e si candida per il passaggio al turno successivo. I giallorossi si prendono anche la vetta del girone A, grazie al terzo successo consecutivo dalla ripresa del mini-campionato. Ottimo inizio anche per il centrocampista Daniele Galli, che ha così commentato queste prime uscite:

“Nessuno si sarebbe aspettato questo inizio, specialmente per la complessità del calendario che abbiamo affrontato. Non possiamo che essere felici di quanto fatto fin qui, ma dobbiamo mantenere i piedi per terra e continuare a lavorare. Vincere aiuta a vincere e questo entusiasmo ci sta dando quella spinta in più per continuare a fare bene. Ci sono tante cose da migliorare, ma con questa voglia tutto è possibile. Ieri è stata una bella partita, tra due squadre che hanno provato a giocare a calcio. Non era una cosa scontata visto il valore del nostro avversario, per questo dobbiamo esserne orgogliosi.”

Un avvio che ha certamente puntato i riflettori sui finalesi: “Non bisogna porsi limiti, solo il proseguo della stagione ci dirà dove possiamo arrivare. Vogliamo dimostrare di volere la posizione che occupiamo, per questo tutti stanno dando il massimo per le esigenze di squadra. La forza sta nel gruppo, abbiamo il giusto mix di gioventù ed esperienza che ci sta permettendo di fare bene. Adesso ci aspettano tre gare durissime, contro avversari tosti che ci metteranno in difficoltà.”

Non bisogna mai smettere di lavorare: “Seguiamo le direttive del mister e del suo staff, al fine di raggiungere la miglior condizione e mettere in campo tutto il nostro potenziale. Sono felicissimo per il goal del mio compagno De Benedetti, è uno dei più giovani e sta lavorando tantissimo per migliorarsi, se lo merita. Ora pensiamo a tornare ad allenarci, mercoledì c’è il derby con il Pietra Ligure e dobbiamo arrivarci con la giusta testa.”

Gabriele Siri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU