Calcio - 02 aprile 2022, 10:30

Calcio, Seconda Categoria. Spotornese chiamata all'impresa, mister Calcagno: "Resta comunque una stagione superlativa. Andasse male ripartiremo da quanto fatto di buono"

L'ultima giornata sarà determinante per le sorti del campionato

Calcio, Seconda Categoria. Spotornese chiamata all'impresa, mister Calcagno: "Resta comunque una stagione superlativa. Andasse male ripartiremo da quanto fatto di buono"

C'è un solo risultato a disposizione della Spotornese e si chiama vittoria! La formazione biancoazzurra è chiamata all'impresa contro la San Francesco Loano per rimandare tutto allo spareggio finale. Tre i punti che separano la squadra di Luca Calcagno dai rossoblù, gap che potrebbe essere colmato domenica proprio nello scontro diretto:

"Arriviamo a questo appuntamento come un “premio”che tutti ci siamo guadagnati sul campo" - commenta l'allenatore spotornese -  "E come tale andrà affrontato. Pensare di arrivare all’ultima di campionato a soli tre punti di distacco da una squadra di questo spessore ad agosto era impensabile. Nessuna pressione, nessuna ansia negativa ma solo tanta voglia e l’entusiasmo di godersi partite che non tutti hanno la possibilità di giocare. Sarà una sfida vera, combattuta, di qualità e di “calcio”: non potrei chiedere di più. Personalmente sono ancora più contento che tutto ciò avverrà contro mister Sardo, di cui nutro una profonda stima sia da allenatore, indubbiamente di altre categorie, sia umana e contro una società importante come la San Francesco Loano dalle capacità e dalla portata di investimento imparagonabile alla nostra."

Ma se non dovesse andar bene, resta comunque un grande lavoro fatto. “I ragazzi hanno fatto tutto quello che potevano e anche di più” – conclude l’allenatore – “Il merito va suddiviso con una società, tutti i suoi componenti che lavorano quotidianamente dietro le quinte, con i Drunkers che ci seguono ovunque e sempre più numerosi rendendo attrattivo il nostro movimento anche per giocatori importanti. Quest’anno era il primo anno e abbiamo fatto tanti passi in avanti, bruciando un po’ le tappe, se dovesse andare male si ripartirà da tutto ciò che di buono si è costruito: nessun dramma, ma anzi, ricominciare con la consapevolezza che i grandi risultati si conquistano con il tempo, con le persone e con le scelte giuste. E come dicono i nostri Drunkers “è solo l’inizio””.

Gabriele Siri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU