Altri sport - 16 maggio 2022, 18:56

Scherma, agli assoluti di Ancona alta la bandiera finalese: trionfa Carola Maccagno, battuta anche la campionessa Navarria

La schermitrice, ora in forze all'Aeronautica Militare ma cresciuta nella Leon Pancaldo, ha messo ko 15-11 l'avversaria bronzo alle ultime olimpiadi. Esordio per Letizia Bragato

Scherma, agli assoluti di Ancona alta la bandiera finalese: trionfa Carola Maccagno, battuta anche la campionessa Navarria

Torna dalla fase nazionale della Coppa Italia Assoluti di Ancona col sorriso la delegazione finalese.

A occupare il gradino più alto del podio, dopo aver sconfitto 15-11 al termine di un cammino impeccabile la campionessa del mondo 2018 nonché bronzo alle ultime olimpiadi di Tokyo 2020, Mara Navarria, è stata infatti la giovane finalese di nascita e formazione, ora in forze all'Aeronautica Militare, Carola Maccagno.

La giovane cresciuta col maestro Sergio Nasoni nella scuola Leon Pancaldo, sezione della Polisportiva del Finale, oltre a conquistare l'ambito trofeo, si è così conquistata un posto ai prossimi campionati assoluti che si terranno a Courmayeur nel mese prossimo.

Per la scuola di scherma finalese le soddisfazioni non sono tutte qui. Nonostante non sia arrivata in fondo, la gioia è stata anche per l'esordio a livello nazionale di Letizia Bragato, fermatasi ai 64esimi di finale perdendo l'assalto 13-15. Una sconfitta di tutto rispetto che la attesta seconda in Italia della sua età.

Mattia Pastorino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU