Altri sport - 26 maggio 2022, 18:02

Carpfishing: tutto quello che c'è da sapere su questa tecnica di pesca

La pesca sportiva rappresenta da anni uno degli sport, individuali o a squadre, che hanno una larga diffusione in molte regioni italiane

Carpfishing: tutto quello che c'è da sapere su questa tecnica di pesca

La pesca sportiva rappresenta da anni uno degli sport, individuali o a squadre, che hanno una larga diffusione in molte regioni italiane grazie ai vari circoli di sostenitori e appassionati e può essere suddivisa in: pesca di superficie, subacquea e dalla barca.
La Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee (FIPSAS) ha il compito di regolamentare le tre specialità.
Caratteristica distintiva di questo tipo di pesca è l'applicazione della modalità detta Catch & Release (cattura e rilascio), in quanto è la sfida del catturare il pesce che muove i numerosi adepti di questa disciplina sportiva.
All'interno di ogni tipologia di pesca vi sono varie specializzazioni a seconda della specie di pesce a cui tende la cattura, durante la quale viene in ogni caso adottata la regolamentazione No-Kill, cioè quell'insieme di norme che, se seguite, garantiscono la sopravvivenza della preda.
I pescatori sportivi si distinguono per la passione per l'ambiente e la pesca, rendendo centrale il rispetto delle varie regolamentazioni che sovrintendono alla loro attività, ponendo l'accento sulla mera tecnica sportiva e sulla soddisfazione di scattare l'immancabile foto con il pesce catturato prima di ridargli la libertà.

Cos'è il Carpfishing

È una delle tecniche di pesca sportiva più interessanti. Prevede la cattura delle carpe ma anche di altri pesci appartenenti alla famiglia dei Ciprinidi come l'Amur.

Brevi cenni storici del Carpfishing

Questa specialità di pesca sportiva è nata nel 1978 in Inghilterra quando Lennie Middletone e Kevin Maddocks approntarono una modalità di innesco che aveva la peculiarità di collegare l'esca all'amo con l'hair rig (un filo molto sottile detto capello).
Questa tecnica rendeva più facile, rapida e sicura la serrata dell'amo al labbro inferiore nella bocca del pesce e diminuendo sensibilmente le possibilità che la preda riportasse danni fisici che potevano limitarne o impedirne la capacità di alimentarsi, dal momento che la carpa aspira il cibo.

Caratteristiche del Carpfishing e regole per implementarla

Vi sono alcune differenze sostanziali con le altre tipologie di pesca sportiva che rendono questa modalità di pesca particolarmente appetibile per lo sportivo:

    • durata della battuta di pesca: a differenza di altre specialità di pesca sportiva, nel Carpfishing la tempistica può andare da qualche ora a 15 giorni;
    • attrezzatura: questa tecnica di pesca, per le sue peculiarità, necessita di un insieme di strumenti non comuni nelle altre tipologie, ad esempio la tenda che dovrà garantire il comfort e la protezione del pescatore durante le lunghe battute di pesca. Inoltre è necessario munirsi di un equipaggiamento completo per il campeggio, dal momento che la sola tenda non può bastare per soddisfare le esigenze di un pescatore in riva al lago o fiume durante la sua attività venatoria. Caratteristica peculiare della dotazione di chi pratica questa specialità è il fatto che è stata ideata, progettata e costruita per permettere la sopravvivenza dell'esemplare catturato e per ridurre l'impatto ambientale di questo sport;
    • rispetto dell'ambiente e della preda: obiettivo del carpista (il pescatore sportivo specializzato in Carpfishing) non è solo la cattura del pesce, ma anche il rispetto della preda e dell'ambiente e la dotazione di cui è in possesso sottolinea questo aspetto. Un esempio per tutti, il materassino, dal momento che questo strumento è indispensabile per il pescatore sportivo per porre in essere la prima regola di questa tipologia di pesca, cioè il No-Kill; lo stato di salute del pesce viene inoltre verificato dal pescatore prima del rilascio, con particolare attenzione all'ossigenazione della preda.

Per approfondire la conoscenza di questa tecnica di pesca sportiva vi consigliamo di consultare il portale Pescanet che offre molte informazioni qualificate.

Diffusione del Carpfishing in Italia

Grazie alla filosofia che permea questa specialità di pesca sportiva, sono sempre più le persone, professionisti del mondo della pesca e non, che si avvicinano a questo sport, alla ricerca di un contatto più stretto e rispettoso dell'ambiente e desiderosi di provare questa tecnica relativamente nuova.
Complice del costante aumento di proseliti del Carpfishing è anche il fatto che la nostra nazione è particolarmente ricca di bacini idrici che abbondano di grossi e floridi esemplari di Ciprinidi e spazi verdi che sottolineano la base ambientalmente corretta di questo tipo di hobby.

L'attrezzatura per il Carpfishing

Questa specialità di pesca sportiva adotta soluzioni tecniche direttamente collegate non solo alla cattura ma anche al sostegno del pescatore durante la fase dell'attività venatoria vera e propria e durante i periodi di riposo al suo interno.
È per questo che numerose aziende si sono specializzate nella produzione e nella vendita di articoli il cui utilizzo è principalmente, se non esclusivamente, pensato per il Carpfishing; alcuni esempi sono:

Rig Case
Contenitore per il cosidetto hair rig, che ha la funzione di collegare l'esca all'amo. Permette di tenere in ordine e in modo pratico questo oggetto, essenziale per implementare questa tecnica.

Materassino
Strumento caratteristico e di fondamentale utilizzo in questa disciplina sportiva, è formato da un telo di PVC, che conserva l'umidità e la viscosità della superficie esterna del pesce; inoltre possiede una morbida imbottitura che può essere costituita da vari materiali.

Inneschi
Altro componente essenziale di questo sport, possono essere:

    • galleggianti o pop up: si tratta di tradizionali boiles cotte con un forno a microonde. Vengono utilizzati quando le condizioni del fondale non sono ottimali, quando il clima caldo non permette le fermentazioni naturali tipiche della superficie sommersa oppure in caso di presenza di oggetti che ostacolano il corretto affondamento del materiale.
    • bilanciati: possono essere composte dalle boiles già preparate presenti sul mercato oppure da un innesco affondante reso più leggero con l'aggiunta di sughero o altro materiale galleggiante. Si posa lentamente sul fondo perché più leggero e il pesce lo può facilmente sollevare;
    • affondanti: viene utilizzato un impasto di uova e farina (boile) con l'aggiunta di granaglie. Come indica il nome, questo tipo di innesco si posa sul fondale ed il suo utilizzo è distribuito lungo tutto il periodo della battuta di pesca.


Guadini per carpfishing

Per non arrecare alcun danno alle squame e alle pinne del pescato, devono essere capienti e le maglie della rete devono essere molto fitte e morbide.
Naturalmente anche il modo di usarlo deve essere improntato alla massima attenzione per non ferire la preda che, in un secondo momento, dovrà essere liberata.

Attrezzatura da campeggio

Le caratteristiche di questa tecnica, soprattutto la durata della sessione di pesca, rendono necessario il dotarsi anche di atrezzature specifiche per il soggiorno all'aperto, sia di notte che di giorno; è quindi fortemente consigliato, per evitare non solo la scomodità ma anche gli effetti poco piacevoli di condizioni ambientali avverse, di munirsi di tutti gli oggetti che, di norma, costituiscono la dotazione standard di un campeggiatore, anche se semplificata.

Pagliarini Fishing Store: il punto di riferimento per gli appassionati del Carpfishing

Per tutti coloro che vogliono avvicinarsi al fantastico mondo del carpfishing esistono molti negozi specializzati che dispongono anche di fornitissimi shop online, come nel caso di Pagliarini, negozio di riferimento in italia per il carpfishing con un’esperienza di oltre 30 anni nel settore della pesca in generale.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU