Sport acquatici - 09 giugno 2024, 13:37

Torna ad Alassio la Regata delle Origini con i Dinghy 12. Dopo la prima giornata di prove è in testa Emanuele Tua

Torna ad Alassio la Regata delle Origini con i Dinghy 12. Dopo la prima giornata di prove è in testa Emanuele Tua

 E' in corso questo fine settimana ad Alassio il tradizionale appuntamento velico con la classe Dinghy 12 che ha contribuito a fare la storia del circolo organizzatore, il Cnam di Alassio.

Questi i risultati dopo la prima giornata della Regata delle Origini: Emanuele Tua (Cavo) è in testa. Dopo essersi piazzato al secondo posto nella prima prova, vinta da Luigi Gazzolo (Lega Navale Santa Margherita Ligure), si è aggiudicato la seconda e così guida la classifica della competizione velica alassina che vede impegnata la flotta Dinghy12. Tua guida davanti allo stesso Gazzolo, staccato di due punti e Giacomo Giribaldi (YC Imperia), che si trova a tre punti di distanza. Fra i locali il migliore dopo la prima giornata è risultato Rinaldo Agostini (Cnam Alassio) che occupa l’ottava posizione in classifica. Questa la classifica provvisoria dopo la prima giornata e due regate disputate: 1) Emanuele Tua (Cavo), 3; 2) Luigi Gazzolo (Lega Navale Santa Margherita Ligure), 5; 3) Giacomo Giribaldi (Y C Imperia), 6; 4) Alessandro pedone (YC Monaco),10; 5) Giuseppe Patrone (Club velico Cogoleto),11; 6) Fabio Pardelli (YC Genova),11; 7) Alberto Ferracin (Lega Navale Olbia),12; 8) Rinaldo Agostini (Cnam Alassio), 17; 9) Sandro Ugolini (LN Santa Margherita Ligure), 18; 10) Flavio Lorenzo (Circolo Nautico Ugo Costaguta), 20.

Anche in questa edizione - commenta il presidente del Cnam Carlo Canepa - stiamo assistendo a regate davvero appassionanti, dopo che lo scorso anno si è aggiudicato il trofeo l’imperiese Giacomo Giribaldi che ha avuto la meglio su una agguerrita flotta di Dinghy 12 che si sono dati grande battaglia”.

"Ci fa molto piacere - dichiara il presidente del Consiglio Comunale di Alassio con incarico allo Sport e alle Politiche Giovanili Roberta Zucchinetti - dare il benvenuto nella Baia del Sole alle affascinanti sfide dei velisti impegnati in questa storica regata. Grazie al Cnam di Alassio per il suo impegno nel perpetuare la tradizione dei Dinghy 12 e far appassionare le nuove generazioni di velisti a questa classe davvero performante".

Ed in effetti nella Baia del Sole questo appuntamento velico è sempre molto atteso da tutti gli appassionati della vela della Riviera di Ponente. La Regata delle origini vuole ricordare le storiche sfide cui le imbarcazioni di questa classe diedero vita negli anni in cui il Cnam alassino, che organizza l’evento, ha vissuto una prima età dell’oro. Alassio ha infatti ospitato tra il 1956 ed il 1970 sei edizioni del Campionato italiano di questa classe, in seguito un Europeo e molte altre regate di classe. L’anno scorso il miglior piazzamento per i locali è quello dell’alassino Lorenzo Fazio, sesto, mentre c’era anche un rappresentante di un club velico straniero: Alessandro Pedone (Yacht Club de Monaco) che aveva chiuso al settimo posto. La classe si organizzò nel 1969 fondando l’Associazione Italiana Classe Dinghy 12’, e da allora l’incremento degli armatori e dei regatanti è stato continuo. Nessuna classe ha avuto un numero maggiore di campionati italiani disputati (quest’anno sarà l’89esimo) e sono pochissime quelle che possono vantare una partecipazione tanto ampia alle regate, con una ranking list nazionale di quasi 250 timonieri attivi. Inoltre ogni anno oltre duecento timonieri partecipano alle regate nazionali, zonali e locali sui loro scafi in legno e vetroresina.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

SU