/ Calcio

Calcio | 15 luglio 2019, 13:04

Calcio, Albenga. Il saluto di Stefano Caredda: "Grazie a tutti, questo club ora può tornare nelle categorie che merita"

Calcio, Albenga. Il saluto di Stefano Caredda: "Grazie a tutti, questo club ora può tornare nelle categorie che merita"

Quella dell'Albenga si sta rivelando un'estate vietata ai deboli di cuore, tra il sospiro di sollievo per la salvezza arrivata ai playout e le numerose evoluzioni societarie che hanno portato la famiglia Colla alla guida del club.

Tra arrivi e partenze, chi saluta il Riva è Stefano Caredda, uno degli uomini simbolo dell'ultimo lustro bianconero: dall'arrivo come calciatore durante la gestione Tomatis, fino alla guida della Prima Squadra nel corso degli spareggi contro la Sammargheritese, il centrocampista sardo non ha fatto mancare il proprio apporto alla causa ingauna.

"Sono stati anni fantastici e ricchi di emozioni - ha esordito Stefano - segnati da un grande rapporto con la piazza. I ringraziamenti in questo caso sono davvero sentiti, a partire dal presidente Andrea Tomatis, fino a Filippo Licata, pronto ad ospitarmi nel primo periodo addirittura a casa sua. Un grazie doveroso va anche ai tifosi, per come mi hanno accolto e per il loro supporto, e anche alla nuova società. L'Albenga ora è in mano a persone serie e rivolgo a tutta la città il mio più grande in bocca al lupo, affinchè la squadra possa riconquistare le categorie che merita".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium