/ Altri sport

Altri sport | 27 dicembre 2017, 18:52

Alassio ha dato il via ai cimenti invernali della provincia di Savona (FOTO e VIDEO)

Ieri 178 ardimentos i hanno sfidato una giornata di pioggia fine. Tra di loro anche alcuni carabinieri e il comandante della polizia locale

Alassio ha dato il via ai cimenti invernali della provincia di Savona (FOTO e VIDEO)

Alassio come da tradizione apre la stagione dei cimenti invernali.

Dopo il pranzo natalizio ecco il tuffo di Santo Stefano, una tradizione arrivata alla 55esima edizione nella Baia del Sole.

Come cornice il Molo Bestoso e tanti i curiosi pronti ad incitare i coraggiosi del tuffo invernale che come sepre avviene grazie all'occhio attento e vigile di bagnini, soccorritori della capitaneria di porto, militi delle pubbliche assistenze, forze dell'ordine e volontari.

I 178 ardimentosi, molti dei quali presentatisi sulla spiaggia con "l'uniforme d'ordinanza" da Babbo Natale, hanno sfidato una temperatura dell'acqua di 14,2° C, senza avere nemmeno il sollievo dato dal calore dei raggi solari, essendo una giornata grigia e nuvolosa. La temperatura esterna al momento del tuffo era invece di 11°.

Anche quest'anno presente al cimento una rappresentanza dei carabinieri di Alassio, che possono vantare una lunga tradizione di partecipazioni a questo storico evento e che anche in questo modo dimostrano la loro costante vicinanza alla popolazione e una presenza concreta negli eventi più amati dalla comunità. I carabinieri cimentisti sono: l'appuntato Luca Locanetto, l'appuntato Alessio Revello e il Brigadiere Simone Di Vico (nel quinto scatto della nostra fotogallery). La vigilanza frequente dell'elicottero nei nostri comprensori è dimostrazione dell'occhio attento dei carabinieri in cielo, in terra... E in data odierna anche in mare!

Tra i partecipanti, oltre ai carabinieri, anche il comandante della polizia locale Francesco Parrella: "Sfideremo il meteo, certamente sarebbe meglio cimentarsi con il sole, ma Alassio è bella sempre, anche con la pioggerellina fine e con il fresco si sta benissimo".

Immancabile la presenza di Marco Pesce, un vero e proprio "esperto di cimenti": "Ormai non li conto neanche più, amo il cimento invernale, è un momento bellissimo. Il rapporto con l'acqua 12 mesi all'anno per me è importante. Faccio il bagno in mare tutte le settimane, tutto l'anno, se c'è il sole va bene, se non c'è va bene lo stesso".

Un altro immancabile è Andrea Pino: "Faccio cimenti invernali dal 1993 e il bagno fuori stagione dal 1982. Ho iniziato proprio qui, al cimento di Alassio, e poi mi sono esteso ad altri cimenti della zona. Fa bene e tonifica".

Tante, le testimonianze degli amanti del rituale del cimento. Eccone alcune:

Il sindaco Canepa ci scherza su: "Durante gli anni scorsi, grazie al clima mite, abbiamo scherzato. Questo sì, invece, è un vero cimento".

I premi alle "donne" più giovane e più matura sono stati assegnati da Sandra Berriolo a nome dello Zonta Club. 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium