/ Calcio

Calcio | 04 agosto 2022, 09:26

Savona Calcio, Rossello apre le porte del Bacigalupo alla società: "Illustrato le migliorie. Cordata laziale? Non entro nel merito"

E' Vittorio Barani il rappresentante della cordata interessata agli Striscioni apparso ieri pomeriggio nell'impianto di via Cadorna

Savona Calcio, Rossello apre le porte del Bacigalupo alla società: "Illustrato le migliorie. Cordata laziale? Non entro nel merito"

"Hanno richiesto di fare un giro nello stadio come è previsto dal bando e così è stato. Abbiamo una gara aperta e speriamo che vada a buon fine".

L'assessore allo sport Francesco Rossello ieri ha aperto i cancelli dello stadio Bacigalupo per un sopralluogo del Savona Calcio che con i suoi rappresentanti, il vicepresidente Umberto Maddalena, il direttore sportivo Cesar Grabinski e mister Davide Girgenti, hanno potuto far visitare l'impianto di via Cadorna ad uno dei rappresentanti della cordata laziale interessata all'acquisizione della società, secondo le prime informazioni l'imprenditore spezzino Vittorio Barani.

"Abbiamo messo la rete al campo Comparato, negli spogliatoi sistemato le porte d'accesso, rimessi gli estintori ed effettuati interventi sull'impianto elettrico - ha continuato Rossello - La cordata laziale? Io ho solo dato la possibilità di visitare lo stadio, niente di più, non entro nel merito".

Dopo il sopralluogo Barani ha avuto un summit nella sms Leginese insieme a Maddalena, Grabinski e Girgenti.

La società ha comunque confermato che sono in corso trattative con un gruppo laziale e nell'assemblea dei soci di lunedì 8 agosto potrebbe arrivare la fumata bianca dopo le settimane di tensioni derivanti prima dalle dimissioni dell'ormai ex presidente Leonardo Mordeglia e dello stop dell'attività del settore giovanile.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium