/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | martedì 14 novembre 2017, 18:50

Calcio. Il Borgio Verezzi e quella vittoria che tarda ad arrivare. Frione: "Manca un pizzico di convinzione nelle nostre capacità"

I rossoblu di mister Bortolini attendono ancora il primo successo stagionale, ma l'attaccante si mostra ottimista: "La sensazione è che possa bastare una scintilla per far svoltare la stagione".

Cinque partite e due punti in classifica: è questo il bottino collezionato fin qui dal Borgio Verezzi, compagine impegnata nel girone A di Seconda Categoria. Domenica scorsa contro l'Andora, non è bastato il gol di Alessandro Frione per ottenere i primi tre punti della stagione. Proprio l'attaccante, intervenuto ai nostri microfoni, ha comunque analizzato il particolare momento della sua squadra:

"Cosa sta mancando? La squadra si sta impegnando tanto negli allenamenti, cercando di mettere in pratica quello che il mister ci chiede - ha dichiarato il giocatore rossoblu - manca forse un pizzico di convinzione nelle nostre capacità e un po’ di fortuna in più non guasterebbe. La gara con l'Andora? Una partita approcciata con la mentalità giusta e ben giocata: abbiamo avuto tante occasioni, ma siamo stati poco lucidi sotto porta".

Frione ha poi descritto la situazione attuale all'interno dello spogliatoio del team guidato da mister Bortolini:

"L’atmosfera è buona, il gruppo è unito: vecchi e nuovi si sono integrati bene, la sensazione è che possa bastare una scintilla per far svoltare la stagione".

Magari già da domenica sul campo del Riva Ligure:

"Mi aspetto un avversario ostico con giocatori importanti che rispettiamo - ha confidato l'attaccante a proposito della prossima trasferta - ma senza paura e con la voglia e la consapevolezza di poter fare una gara convincente".

Infine, qual è l'obiettivo di questo Borgio Verezzi?

"L’obiettivo è di fare un campionato tranquillo: le distanze non sono enormi e l’arrivo ai playoff sarebbe un ottimo traguardo, ma dobbiamo dare un’accelerata - ha concluso Frione - perché il campionato non è lunghissimo e di tempo non ne rimane molto".

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore