/ Ciclismo

Ciclismo | 14 febbraio 2019, 12:20

Trofeo Laigueglia: cresce l'attesa, le fasi finali di gara saranno trasmesse in diretta TV

Trofeo Laigueglia: cresce l'attesa, le fasi finali di gara saranno trasmesse in diretta TV

Cresce l’attesa a Laigueglia in vista dell’edizione numero 56 della classica che, domenica 17 febbraio (partenza ore 11,00) aprirà il calendario italiano.

In attesa della conferma ufficiale dei partenti che si terrà nel pomeriggio di sabato, alla gara organizzata dal Comune di Laigueglia con la regia tecnica del GS Emilia (valida come prima prova della Challenge Liguria che si concluderà il 28 aprile con il Giro dell’Appennino), sono iscritti 140 atleti in rappresentanza di 20 squadre, tra le quali due World Team e la selezione della Nazionale Italiana.

Tra gli iscritti figurano alcuni corridori che nel corso degli ultimi anni hanno lasciato il proprio segno sulla classica ligure a partire da tre vincitori: Moreno Moser (Nippo – Vini Fantini – Faizanè), autore della doppietta 2012/2018, Fabio Felline (Nazionale Italiana) che conquistò l’edizione 2017 e Davide Cimolai (Israel Cycling Academy), primo nel 2015.

Ai tre ex vincitori si aggiunge un folto gruppo di atleti che hanno sempre avuto un buon feeling con il Trofeo Laigueglia, tra questi: Francesco Gavazzi (Androni Giocattoli – Sidermec), secondo in due occasioni e per tre volte quinto, i suoi compagni di squadra Matteo Montaguti, terzo nel 2012 e quarto nel 2015, e Matteo Busato, terzo lo scorso anno, oltre al francese Romain Hardy (Team Arkea – Samsic) e a Paolo Totò (Sangemini – Trevigiani – MG Kvis), secondi rispettivamente nel 2017 e nel 2018.

Di particolare interesse dar anche la presenza degli azzurri Gianluca Brambilla e Giulio Ciccone oltre a quella del tre volte campione italiano Giovanni Visconti.

Il Trofeo Laigueglia rappresenterà anche la prima prova della “Ciclismo Cup” - una challenge sportiva cui appartengono tutte le gare italiane di classe 1 e HC, la quale prevede una classifica individuale e a squadre e, grazie all’accordo tra Lega del Ciclismo Professionistico e PMG Sport, godrà di un’ampia copertura televisiva. Le fasi finali di gara saranno infatti trasmesse in diretta tv (dalle ore 15,30 alle ore 16,30) in Italia (Rai Sport) e all’estero (L’Equipe, Eurosport Francia) oltre che in streaming internet sulle piattaforme della PMG Sport e siti specializzati (tuttobiciweb.net, Repubblica.it, Cyclingpro/Spaziociclismo, Flobikes, Global Cycling Network, InBici, Cicloweb). Bike Channel trasmetterà la gara in differita nella serata di lunedì 18 febbraio a partire dalle ore 21,15. Le immagini saranno inoltre distribuite dall’Eurovisione alle oltre 70 emittenti associate.

 

IL PERCORSO

Il percorso ricalca quello delle ultime edizioni e proporrà nuovamente l’azzeccato finale del 2018. Dopo le operazioni preliminari con il foglio firma e la presentazione degli atleti in Piazza dei Pescatori e il via ufficioso da Via Roma (alle 10,50), la carovana raggiungerà le località di Albenga, Alassio e Ceriale per poi affrontare la prima asperità della giornata: quella di Onzo, preludio ad una parte di gara particolarmente interessante. Dopo aver toccato Ortovero e Villanova d’Albenga i corridori si dirigeranno verso il primo Gran Premio della Montagna della giornata, quello di Cima Paravenna, salita storica del Trofeo.

 

Dopo un primo passaggio in zona traguardo, a circa metà gara, si entrerà nel vivo con il Capo Mele e il Testico per poi entrare nel circuito conclusivo di 12,6 chilometri con le asperità di Capo Mele e Colla Micheri che sarà affrontato, ecco la novità, per quattro volte prima dell'arrivo. Dopo 203 chilometri di gara.

 

 

Particolarmente ricco sarà inoltre il programma delle iniziative collaterali:

  • Sabato 16 Febbraio, dalle ore 15,30 presso il Molo si terrà la presentazione delle squadre partecipanti al 56° Trofeo Laigueglia
  • Sabato 16 e domenica 17 Febbraio nel centro di Laigueglia saranno presenti la Lamborghini Huracan (che domenica scorterà la gara nei primi chilometri) e il Pullman Azzurro della Polizia Stradale, un'aula scolastica multimediale itinerante dove i poliziotti della Stradale diventano "maestri di sicurezza" per i più piccoli. Lezioni di sicurezza stradale a base di giochi a tema, filmati e cartoni animati per imparare le regole della sicurezza giocando.

A bordo del Pullman Azzurro i bambini potranno assistere a divertenti lezioni di educazione stradale in compagnia della Polizia

  • Sabato 16 (ore 15,00) e domenica 17 (10,30) nel centro di Laigueglia si terrà una sfilata di biciclette storiche curata dal Gruppo Storico del Giro d’Italia d’epoca
  • Sabato 16 e domenica 17 presso l’Ex Delegazione Spiaggia (Piazza Cavour), dalle 9,00 alle 19,30, si potrà visitare la mostra multimediale “Trofeo Laigueglia 55 edizioni + 1”, un viaggio nella storia della classica ligure curato da Roberto Schiavon.

 

 

Squadre e principali iscritti (l’elenco dei partenti effettivi sarà trasmesso sabato alle ore 17,30 al termine della conferma):

 

Nippo – Vini Fantini Faizanè: Moser, Canola

Groupama – FDJ: Ladagnous, Morabito, Roux

AG2R La Mondiale: Cosnefroy, Domont

Nazionale Italiana: Brambilla, Ciccone, Felline, Martinelli, Grodzicki

Bardiani CSF: Albanese, Wackermann

Androni Giocattoli – Sidermec: Bisolti. Busato, Marco Frapporti, Montaguti, Gavazzi

Team Arkea – Samsoc: Hardy

Gazprom – Rusvelo: Rovny

Neri – Selle Italia – KTM: Bongiorno, Visconti, Zardini

Riwal Readynez Cycling Team: Quaade

Israel Cycling Academy: Cimolai, Hermans, Sbaragli

Biesse Carrera: Piccot, Ravanelli

D’Amico UM Tools: Mosca

Team Colpack: Baccio, A. Bagioli

Cycling Team Friuli: Donegà

Amore & Vita – Prodir: Ficara

Beltrami TSA – Hopplà- Petroli Firenze: Fiaschi, Stocek

Iseo Serrature – Rime – Carnovali: Zandomeneghi

Giotti Victoria: Stacchiotti, Zurlo

Sangemini – Trevigiani – MGKvis: Totò, L. Bonifazio

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium