/ Calcio

Calcio | 02 febbraio 2020, 20:42

Calcio, Alassio FC. Segnali di crescita continui per mister Cattardico: "Compiuto un passo avanti palese, ora testa ai 28 minuti con l'Athletic"

Calcio, Alassio FC. Segnali di crescita continui per mister Cattardico: "Compiuto un passo avanti palese, ora testa ai 28 minuti con l'Athletic"

Non si fa un torto all'Alassio FC scrivendo che probabilmente le vespe non sarebbero riuscite poco più di un mese fa a ribaltare la gara interna contro il Campomorone.

Grazie al mercato e al processo di crescita che hanno compiuto anche gli elementi più giovani, i gialloneri hanno raggiunto un livello di presenza in campo degno della categoria, come conferma la rimonta odierna, in inferiorità numerica, contro la squadra di Pirovano.

La vittoria con l'Ospedaletti e l'ottima ora contro l'Athletic ne sono la riprova: l'Alassio versione 2020 può davvero creare grattacapi a tutti.

"E' palese la crescita che la squadra ha compiuto - ammette Cattardico - sia a livello tecnico, con gli ultimi arrivi, che per la consapevolezza con la quale i ragazzi affrontano el partite. Oggi abbiamo superato il solito arcigno Campomorone, ma che, anche a livello tecnico, ha saputo alzare il proprio tasso qualitativo".

Iniziare con una squadra quasi del tutto nuova e dall'esperienza limitata nella categoria, compreso il sottoscritto, ci ha costretti a guardare le cose con estrema calma e lucidità, alimentando la voglia di migliorarci nonostante numerosi risultati negativi.

Elementi come Di Leo e Carro, oltre al loro lavoro, permettono al resto della squadra di giocare con maggior serenità, grazie alla loro esperienza e al carisma che sanno trasmettere a tutti i compagni. Ne sono prova la grande prestazione di Puddu come difensore centrale, l'Eurogol di Gerini o la qualità messa in campo da Alfano.

Anche sotto il profilo personale questi mesi sono stati particolarmente formativi, dopo l'esperienza con il Bragno alla guida di organici con obiettivi diversi rispetto alla salvezza.

Il recupero con l'Athletic? Servirà l'approccio mentale giusto, senza pensare esclusivamente a difendere il 2-1 per 28 minuti. Resta il rammarico per l'interruzione di una gara che avevamo in pugno, mercoledì infatti inizierà di fatto una nuova, seppur breve, partita".

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium