/ Calcio

Calcio | 16 gennaio 2021, 14:58

Serie D, l'anticipo sorride al Fossano. Vado battuto 2-0 e agganciato

Il doppio rigore di Alfiero corona una prestazione ordinata degli azzurri piemontesi che vanno a quota 9, proprio come i liguri autori di una prova tutt'altro che soddisfacente

Serie D, l'anticipo sorride al Fossano. Vado battuto 2-0 e agganciato

SERIE D - 14a GIORNATA

FOSSANO-VADO 2-0 (9' rig., 65' rig. Alfiero)

 

SECONDO TEMPO

 45'+3' ultimi assalti infruttuosi per gli ospiti, ma la diga eretta da mister Viassi per proteggere la porta di Merlano regge e finisce 2-0.

45' il Vado cerca gli ultimi assalti, ma senza Boiga che deve arrendersi per un problema fisico e lasciar spazio al 2003 Risso. Intanto assegnati 3' di recupero.

44' arriva quasi a tempo scaduto il primo cambio del Fossano: Di Salvatore lascia spazio a Coulibaly.

39' attacco più mobile ora per il Vado che sostituisce Pedalino con l'ex Viareggio e Tuttocuoio Chicchiarelli.

38' ancora il numero 9 del Fossano tenta la conclusione, stavolta da lontano. Palla ancora fuori misura.

37' tenta la conclusione in diagonale Galvagno, pallone a lato.

35' il primo assistente Caligani richiama l'attenzione del direttore di gara per qualche parola di troppo dalla panchina vadese: ammonito il tecnico Francomacaro.

30' Vado passato ora al 4-2-3-1 con un tridente composto da Boiga, D'Agostino e Corsini alle spalle di Pedalino.

25' punizione dalla destra di D'Agostino, palla troppo arretrata, allontana la difesa di casa.

20' RADDOPPIO DEL FOSSANO! Doppietta dal dischetto per Alfiero che non cambia angolo e ancora una volta spiazza Luppi. Era stato lo stesso attaccante azzurro a conquistarsi la massima punizione dopo essere stato trattenuto da Dagnino.

17' tocco morbido di D'Agostino dalla linea di fondo verso Pedalino. Merlano con un tocco quasi pallavolistico anticipa la punta rossoblu.

15' giro palla troppo lento quello dei liguri per impensierire la retroguardia piemontese, tutta schierata in attesa di trovare l'occasione giusta per ripartire in contropiede.

11' triplice cambio per Francomacaro: fuori D'Antoni, Strumbo e Bacigalupo, dentro Lorenzo Casazza, D'Agostino e Corsini.

7' serpentina di Boiga nell'area avversaria, palla rasoterra forse troppo indietro per D'Antoni che riesce ugualmente a colpire a due passi dalla linea di porta ma non abbastanza per imprimere la forza necessaria a superare un ottimo Merlano che risponde presente.

6' tiro a giro dalla destra del fronte offensivo fossanese per Di Salvatore, Luppi impreciso nella parata ma il secondo assistente Vora alza la bandierina.

3' anticipato Di Salvatore, Lazzaretti si avventa sulla seconda palla e calcia a lato.

1' nessun cambio per i due tecnici, si riparte con gli stessi ventidue che hanno concluso la prima frazione.

PRIMO TEMPO

45'+1' con precisione quasi svizzera si conclude la prima frazione di gioco coi padroni di casa avanti grazie al rigore trasformato al 9' da Alfiero.

45' ancora un minuto di gioco assegnato dal fischietto piacentino. Intanto la punizione dalla trequarti degli azzurri finisce alta di molto.

43' prova ad acquistare maggior convinzione il Vado attraverso il possesso palla, ma gli ospiti faticano ad entrare nell'area piemontese.

40' sceglie ancora una volta la soluzione da distante la squadra di Francomacaro, stavolta tocca a D'Antoni che centra la porta ma debolmente. Nulla di fatto.

37' sugli sviluppi di un corner del Vado Merlano coi pugni libera l'area, ma nella mischia resta a terra l'ex Albenga Brondi, per il quale servono le cure dei sanitari. Nessun problema serio per lui.

35' conclusione violenta ma decisamente fuori misura di Dagnino dal limite dell'area

33' altra azione dei ragazzi di mister Viassi, Luppi ancora bravo a mandare in corner in uscita bassa la palla messa in mezzo dalla destra del Fossano anticipando tutti.

32' comandano il centrocampo i giocatori di casa, stavolta il neo arrivato Reymond prova a mandare in porta Alfiero ma la punta piemontese viene colta in controtempo.

28' intervento rude di Tissone su Alfiero, abbassatosi a prendere la palla davanti alla panchina ospite. Ammonito il terzino sinistro rossoblu.

25' rimessa laterale pericolosa per il Vado nei pressi della bandierina che diventa quasi un corner. La palla filtra fino a Pedalino che colpisce di tacco ma manda a lato.

19' Di Salvatore pesca in area Galvagno, tiro stoppato da Tissone che diventa una assist per Brondi: grande risposta in angolo dell'estremo difensore vadese.

17' il Vado cerca l'azione avvolgente guidato dagli ultimi arrivati Bernardini e Pedalino, ma Lazzaretti è ovunque in questo avvio di ripresa e anticipa Boiga al limite dell'area.

16' Lazzaretti cerca in profondità lo scatto di Alfiero, palla lunga direttamente tra le braccia di Luppi.

9' VANTAGGIO DEI LOCALI! L'ex Albenga Di Salvatore trova l'imbucata per un'altra vecchia conoscenza del nostro calcio, Lazzaretti, che viene atterrato. Il signor Gresia indica il dischetto senza esitare e dagli undici metri Alfiero spiazza Luppi.

5' partita aperta in questi primi minuti, con due squadre che cercano di verticalizzare il prima possibile.

1' Fossano con la classica divisa di casa completamente azzurra, Vado in bianco con inserti rossublu. Si parte!

 

Buongiorno a tutti i lettori di Svsport dallo stadio "Pochissimo" di Fossano dove andrà di scena l'anticipo tra i padroni di casa, ultimi in classifica a quota 6 punti, e i rossoblu vadesi, sopra di appena 3 lunghezze

Fossano (4-3-3): Merlano; Bertoglio, Scotto, Giraudo Coviello; Lazzaretti, Brondi, Raymond; Di Salvatore L., Alfiero, Galvagno. A disposizione: Bosia, Albani, Marin, Cavallera, Medda, Di Salvatore G., Manuali, Coulibaly, Vespa. Allenatore: Viassi.

Vado (4-4-2): Luppi; Dagnino, Gallotti, Strumbo, Tissone; Boiga, Taddei, Bernardini, Bacigalupo; Pedalino, D'Antoni. A disposizione: Busti, Ravera, D'Agostino, Barisone, Casazza A., Chicchiarelli, Casazza L., Corsini, Risso. Allenatore: Tarabotto

Arbitro: Gresia di Piacenza (Collaboratori: Caligani di Sondrio - Vora di Como) 

Mattia Pastorino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium