/ Sport acquatici

Sport acquatici | 05 febbraio 2021, 16:34

Rari Nantes Cairo - Acqui più forte della pandemia, numeri in crescita per il sodalizio valbormidese

Rari Nantes Cairo - Acqui più forte della pandemia, numeri in crescita per il sodalizio valbormidese

È iniziato nel migliori dei modi il nuovo anno per la società valligiana di nuoto, con sede a Cairo Montenotte. Dopo un 2020 difficile che ha penalizzato tutti quanti, sono ripresi gli allenamenti a giugno nella piscina esterna dopo il primo lockdown e grazie al supporto di società e sponsor (Baravalle 2000, Fallerini Carlo Azimut consulenza, giusto per citarne alcuni) il nuovo stop di ottobre è stato solo di due settimane e così ha permesso a tutta le squadre di nuoto, salvamento, pallanuoto e master di proseguire le loro attività seguendo tutte le regole che il DPCM e la FIN hanno imposto.

A dicembre 2020 sono andate in scena, nella cornice della piscina di Albenga: la prima prova regionale di categoria, valevole per la qualificazione ai Campionati Italiani di Categoria e la prima prova esordienti A e B. In entrambe le manifestazioni la RN Cairo ha fatto presagire che il lavoro svolto in questi mesi di fermo da competizioni è stato molto buono e tutti i ragazzi, con entusiasmo, si stanno impegnando sempre di più. Tra una quarantena e l’altra (dettata dalla scuola), quest’anno non si potrà avere una continuità tipica degli altri anni, ma tutti i ragazzi hanno avuto molti miglioramenti sia tecnici e cronometrici. Il 2021 è iniziato alla grande con il campionato regionale Assoluto di salvamento (17 gennaio) dove la maggior parte della squadra ha ottenuto i pass per i Campionati Italiani di Categoria Lifesaving, pur non gareggiando da quasi un anno: Giulia Gilardo, J2 2005 (misto, torpedo), Rebecca Di Giosia, J1 2006 (misto, manichino e torpedo), Arianna Chiarlo, J2 2005 (superlifesaver e pinne), Marta Marchiori, R2 2007 (misto e manichino), Elisabetta Carle, J1 2006 (misto), Edoardo Macrì, Senior (manichino, pinne), Margherita Manni, Senior (misto, pinne e torpedo). Ottime prove anche per Emilia Genovese a un soffio dalla qualifica nelle prove di pinne e torpedo. A questi si aggiungono le medaglie conquistate: 3 argenti (Macrì, Macrì, Di Giosia) e 5 bronzi (Macrì, Di Giosia, Manni, Manni, Chiarlo). Il 24 gennaio, ad Albenga, si è disputata la seconda prova esordienti A/B e qui si sono evidenziate: le gemelle Parigino, classe 2009 (Giulia nei 200 sl e 200 ra; Chiara nei 200 ra e 400 mx) e Elisabetta De Santi, classe 2009 nei 100 do e 200 sl posizionandosi in tutte le gare nelle prime 16 della Liguria. Buone prestazioni cronometriche anche per Greta Bottaro, Pietro Santese (100 do, 200 ra) e tutti gli esordienti B che hanno disputato i 50 rana e 100 do Matteo Pizzorno, Matteo Scorsone, Alice Marchiori, Joele Perico e Cristina Floris. Lo scorso weekend, è andata in scena la seconda prova di categoria, ad Albenga e ci sono stati grandi risultati per il team guidato da Adriano Aondio. Iniziando dai maschi: Jacopo Pizzorno, classe 2007, R14 disputa sei brillanti gare che lo posizionano ai vertici liguri della sua categoria (100 rana, 100 e 200 farfalla, 400 mx, 100 sl,1500 sl) seguito dai suoi compagni che abbattono di gran lunga i loro personali e dimostrano una continua crescita in particolare modo Mattia Patuto, 2007 (100, 200 do, 50 fa, 50, 100 e 200 sl), Tiziano Fallerini, 2006 (50, 200 sl, 100 do) e Gabriel Ogici, 2007 (200 mx, 50 sl, 100 e 200 ra).

Nel settore femminile brilla su tutti il talento di Giulia Ranavolo, classe 2008 che si posiziona prima in graduatoria regionale delle R1 2008 sui 400 sl e seconda negli 800 sl; ottime prove anche nei 50, 100 e 200 sl (che la posizionano nelle prime 8 della sua categoria) e 100 do. Seguono le compagne di squadra: Rebecca Di Giosia, J1 2006, che nelle sue gare si posiziona molto in alto nella graduatoria regionale (50 sl, quarta; 100 sl, settima; 50 ra, terza; 50 fa settima; bene anche nei 50 do e 200 sl); Elisabetta e Ilaria Carle, rispettivamente 2006 e 2008, abbattono i loro primati personali in tutte le gare disputate (50, 100, 200 do, 200, 400, 800 sl per la prima; 50, 100, 200, 400, 800 sl e 100 do per la seconda), migliorandosi notevolmente. Ottimi risultati anche per Giulia Gilardo (50 sl, 50 do, 100 mx), Arianna Chiarlo (50 sl, 50 fa, 100 mx), Marta Marchiori (50 sl, 50 ra, 100 sl), Margherita Manni (50 e 100 ra, 200 mx) che si sono prestate dal salvamento per la gara di nuoto. I prossimi appuntamenti di febbraio saranno Domenica 7 dove andrà in scena il campionato regionale indoor di fondo, sabato 13 in ci sarà la terza prova esordienti A/B, domenica 14, invece, sarà il turno del salvamento con il campionato regionale di categoria, mentre l’ultimo weekend 27/28 sarà l’ultima occasione per qualificarsi per le finali di categoria. Sperando che questi risultati siano di buon auspicio per il proseguo della stagione, si è certi che la voglia dei ragazzi di migliorare in allenamento e in gara è sempre più alta.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium