/ Sport acquatici

Sport acquatici | 10 marzo 2023, 12:00

Vela. Alassio è pronta per l'edizione 2023 della Luigia Academy Cup

Vela. Alassio è pronta per l'edizione 2023 della Luigia Academy Cup

A un anno dalla prima edizione, conclusasi con la vittoria del team giovanile della Société Nautique de Gèneve, torna ad Alassio la Luigia Academy Cup, evento di match race giovane ed etico ideato da Luigi Guarnaccia e organizzato dal Circolo Nautico Al Mare.

Ad aver accettato l'invito a essere protagonisti dell'edizione 2023 saranno quattro yacht club, unici per storia e tradizione: a tentare di sottrarre il prestigioso trofeo in argento di inizio Novecento dalla mani del team rappresentante lo yacht club svizzero, guidato quest'anno dallo skipper Guillaume Rigot, saranno lo Yacht Club de Monaco (skipper Body Van Der Linden), lo Yacht Club Italiano (skipper Lorenzo Donati) e la Società Veloce di Barcola e Grignano (skipper Alessio Catellan).

Muovendo dalla positiva esperienza dell'edizione 2022, il Comitato Organizzatore ha apportato alcune modifiche al format dell'evento, che come scafi punterà ancora sugli Smeralda 888: oltre a raddoppiare il numero dei team si è deciso di ridurre l'età media degli stessi, che, considerando cinque componenti, non potrà eccedere i 125 anni, contro i 150 dello scorso anno. Inoltre, con l'introduzione delle Rolling Series ogni regata varrà al pari di una finale, dato che basteranno due vittorie consecutive per muovere dall'ultimo al primo posto in qualsiasi momento, e non ci saranno eliminazioni, scelta che esalterà il carattere didattico della manifestazione, creata per garantire uno scambio tra generazioni.

Generazioni che ad Alassio saranno rappresentate dai giovani atleti scelti dagli yacht club invitati e dai coach individuati dal Comitato Organizzatore per favorire l'auspicato scambio di know how. A far da mentori in occasione dell'edizione 2023 sono stati chiamati Gabriele Bruni, Flavio Favini e Marco Mercuriali.

Già olimpionico in occasione dei Giochi di Sydney 2000, protagonista in America's Cup e velaio di chiara fama, Gabriele "Ganga" Bruni è da quasi due lustri coach della Federazione Italiana Vela, per la quale allena la squadra di Nacra 17 che ha portato alla conquista dell'oro olimpico a Tokyo 2020 (Tita-Banti), dopo aver festeggiato, nella stessa classe, la vittoria di due titoli iridati e di tre europei.

Velista dell'Anno 2003, Flavio Favini è stato tra protagonisti della mitica vittoria italiana all'Admiral's Cup del 1995 alla ruota di Capricorno e vincitore con BluMoon di due Mondiali Melges 24 (2001 e 2014): componente di Mascalzone Latino in America's Cup nel 2003 e nel 2007 è considerato uno dei massimi interpreti delle principali classi monotipo.

L'evento consentirà ai giovani atleti coinvolti di approfondire non solo le conoscenze relative al confronto agonistico, ma anche quelle tecnico-regolamentari: tra i coach non mancherà infatti Marco Mercuriali. Umpire di fama internazionale e rule advisor tra i più stimati, Mercuriali è stato componente della squadra azzurra di Finn tra il 1978 e il 1982 prima di diventare (1984) coach federale. Come quadro tecnico ha preso parte alle edizioni dei Giochi Olimpici comprese tra il 1992 e il 2008 e alle campagne di Coppa America del 1983 (Azzurra), del 2000, 2003, 2007, 2013, 2021 e 2024 (Luna Rossa) e del 2017 (Oracle Racing).

Confermata poi la presenza del Maestro Carlo Borlenghi che, tramite scatti entrati nella storia della vela, ha raccontato in modo unico ed esclusivo gli ultimi quarant'anni dello yachting internazionale: la sua presenza servirà a cristallizzare i ricordi di un'edizione che, a giudicare dalle premesse, si annuncia dinamica e combattuta.

Come anticipato in apertura, deus ex machina dell'evento è sempre Luigi Guarnaccia, founder di Luigia, gruppo di ristoranti italiani particolarmente affermato in Svizzera, e grande appassionato di vela. Da anni attivo nel mondo delle regate nella classe Smeralda 888, e co-armatore dello storico "legno" Emilia, Guarnaccia spiega: "Sin dalla sua genesi la Luigia Academy Cup è stata intesa come un progetto pluriennale, destinato a ottimizzarsi di anno in anno. Grazie al briefing svolto al termine della prima edizione sono maturate idee utili a risolvere piccole criticità e a rendere ancora più proficuo il tempo che coach e atleti trascorreranno insieme. Inoltre, per ringraziare gli yacht club della disponibilità a inviare i loro team giovanili, abbiamo pensato a un riconoscimento che consentirà al club vincitore di prendere parte al Trofeo Carpaneda con uno Smeralda 888 pronto alla boa, con la totale copertura delle spese con un equipaggio di libera composizione".

Del Comitato Organizzatore della Luigia Academy Cup 2023 fanno parte anche Carlo Canepa, presidente del CNAM Alassio, Rinaldo Agostini, poliedrico personaggio della vela italiana attuale presidente della Marina di Alassio S.p.A., Flavio Grassi, Andrea Zuklic e Marco Marchesi.​


​"Ho avuto modo di timonare una Smeralda 888 il primo anno che ospitammo l'evento - commenta Roberta Zucchinetti, Presidente del Consiglio con delega allo Sport del Comune di Alassio, nonché indimenticata campionessa di vela - è una barca performante e sicuramente non facile, ma molto divertente. Sarà bellissimo vedere le giovanissime leve di circoli blasonati contendersi il trofeo. Per loro la "formazione" con grandi campioni come Ganga Bruni, Falvio Favini e Marco Mercuriali sarà un'esperienza unica e indimenticabile, davvero emozionante".

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium