/ Atletica

Atletica | 30 aprile 2024, 17:52

Meeting Città di Savona. La regina degli 800 metri, Keely Hodgkinson è pronta al giro di pista

Foto archivio Giancarlo Colombo

Foto archivio Giancarlo Colombo

Argento olimpico a Tokyo tre anni fa, vicecampionessa del mondo a Eugene 2022 e a Budapest 2023, oro europeo a Monaco 2022, prima nella finale di Diamond League 2021: questo è lo straripante palmares sugli 800m di Keely Hodgkinson, britannica che a soli 22 anni (compiuti lo scorso 3 marzo) è ormai da un biennio abbondante la miglior ottocentista d’Europa e una delle conclamate migliori specialiste del mondo dei due giri. Il Meeting internazionale Città di Savona 2024, il 15 maggio, avrà l’onore di averla in pista: non nei suoi 800m in cui detiene il primato nazionale del Regno Unito e il record europeo Under 23 con 1:55.77, bensì nei 400m, specialità in cui l’anno passato ha corso in 51.76 e conquistato il bronzo europeo Under 23.

La formidabile britannica troverà avversarie di rango a Savona: la rumena Andrea Miklos è approdata a 50.67 dopo una carriera giovanile che l’ha vista centrare l’argento mondiale Under 20 e, a livello europeo, un oro Under 18, un argento Under 20 e un bronzo Under 23; la sudafricana Miranda Coetzee, 50.90 nel 2023, è la campionessa continentale africana in carica di 400m e 4x400; l’irlandese Sharlene Mawdsley è scesa a 51.09 lo scorso settembre. L’azzurro sarà rappresentato da Rebecca Borga e Anna Polinari.

Trevor Stewart porterà invece idealmente a Savona, nei 400m piani maschili, l’oro di Tokyo 2021: lo statunitense corse la batteria della 4x400 maschile nel quartetto a stelle e strisce che poi avrebbe dominato la finale. Stewart, pure bronzo a Tokyo con la 4x400 mista Usa, vanta un primato personale da 44.25. La finale olimpica 2021 della 4x400 uomini la disputò anche Davide Re: l’imperiese, primatista italiano anche della prova individuale con 44.77, tornerà a correre a Savona quattro anni dopo la vittoria nell’edizione 2020 con il record del meeting (45.31). Al via alla Fontanassa a dare smalto e prestigio alla competizione ci saranno anche Charles Dobson (uomo da 45.11, è campione europeo e bronzo mondiale in carica con la 4x400 britannica) e il sudafricanoGardeo Isaacs, 45.15 di personale e bronzo individuale all’Universiade 2019.

L’evento si svolgerà con il sostegno di: Comune di Savona, Regione Liguria, Fondazione Agostino De Mari, Università di Genova, Unione Industriali Savona, FIDAL e Cus Genova.

Main Sponsor: ESI, Azimut Investimenti, Mondo, Transmare, BCC Pianfei, Wintecare, Italtende Del Grande, Sportissimo e Sporting Savona. Per ulteriori informazioni è disponibile il sito www.meetingsavona.com. 

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium